Terremoto e alluvione Emilia: sino al 2019 le esenzioni fiscali per le microimprese
Quali sono, a chi spettano e i comuni interessati

Di Girolamo Ielo

15/3/2017 – Le esenzioni in materia di imposte sui redditi, IRAP e IMU per le imprese collocate nella Zona franca urbana – Emilia (in cui è compresa Reggiolo) si applicano per i periodi d’imposta dal 2015 al 2019. In precedenza il periodo era il 2015 e il 2016. E’ quanto stabilito, in sede di conversione, dal decreto Milleproroghe.

La perimetrazione della ZFU comprende i centri storici o centri abitati dei comuni di Bastiglia, Bomporto, Camposanto, Medolla, San Prospero, San Felice sul Panaro, Finale Emilia, comune di Modena limitatamente ai centri abitati delle frazioni di la Rocca, San Matteo, Navicello e Albareto, Cavezzo, Concordia sulla Secchia, Mirandola, Novi di Modena, S. Possidonio, Crevalcore, Poggio Renatico, Sant’Agostino, Carpi, Cento, Mirabello e Reggiolo. Si tratta dell’intero territorio colpito dall’alluvione del 17 gennaio 2014 e dei comuni colpiti dal sisma del 20 e 29 maggio 2012 , con zone rosse nei centri storici.

Maggio 2015: un cantiere della ricostruzione a Reggiolo

Le imprese che possono beneficiare dell’esenzione

Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese localizzate all’interno della zona franca con le seguenti caratteristiche:

a) rispettare la definizione di micro imprese, ai sensi di quanto stabilito dalla Raccomandazione della Commissione 6 maggio 2003, n. 2003/361/CE, e del decreto del Ministro delle attività produttive 18 aprile 2005, e avere un reddito lordo nel 2014 inferiore a 80.000 euro e un numero di addetti inferiore o uguale a 5;

b) appartenere ai seguenti settori di attività, come individuati dai codici ATECO 45 (commercio e riparazione auto e motocicli) 47 (commercio al dettaglio) , 55 e 56(strutture ricettive e ristorazione) , 79 (pubblicità e ricerche di mercato) , 93 (attività sportive, di divertimento e intrattenimento)  95 (riparazione computer e beni di uso personale e per la casa) e  96; (altre attività di servizi per la persona).

c) essere già costituite alla data di presentazione dell’istanza presentata in base a quanto stabilito dal decreto del Ministro dello sviluppo economico 10 aprile 2013(GU n. 161 dell’11 luglio 2013), purchè la data di costituzione dell’impresa non sia successiva al 31 dicembre 2014;

d)svolgere la propria attività all’interno della zona franca;

e) essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti civili, non essere in liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali.

Per accedere alle agevolazioni, le imprese devono avere la sede principale o l’unità locale all’interno della zona franca e rispettare i limiti e le procedure previsti dai regolamenti comunitari.

Quali sono le esenzioni

Tali imprese possono beneficiare, nel rispetto dei limiti comunitari (“ de minimis”), nonchè nel rispetto della dotazione finanziaria di 20 milioni di euro per ciascuno degli anni 2015 e 2016, delle seguenti agevolazioni:

a) esenzione dalle imposte sui redditi del reddito derivante dallo svolgimento dell’attività svolta dall’impresa nella ZFU fino a concorrenza, per ciascun periodo di imposta, dell’importo di 100.000,00 euro del reddito derivante dallo svolgimento dell’attività svolta dall’impresa nella ZFU;

b) esenzione dall’IRAP del valore della produzione netta derivante dallo svolgimento dell’attività svolta dall’impresa nella ZFU nel limite di euro 300.000,00 per ciascun periodo di imposta, riferito al valore della produzione netta;

c) esenzione dalle imposte municipali proprie per gli immobili siti nella zona franca, posseduti e utilizzati dai soggetti, innanzi visti, per l’esercizio dell’attività economica.

Le esenzioni sono concesse esclusivamente per i periodi d’imposta dal 2015 al 2019. Nel precedente testo le esenzioni erano concesse esclusivamente per il periodo di imposta in corso alla data di entrata in vigore del decreto legge e per quello successivo( e cioè per il 2015 e il 2016).

 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *