Minacce e violenze su bambino di 10 anni: denunciati due bulli di 17 anni

14/3/2017 – Due adolescenti residenti nel reggiano  sarebbero responsabili di gravi reati nei confronti di un bambino di 10 anni il quale, in una circostanza, è stato accerchiato e costretto ad assistere, in un angolo dello spogliatoio di una palestra, alle esibizioni oscene di uno dei due bulli.

In altra circostanza sarebbe stato minacciato di essere picchiato e per questo, terrorizzato, si è nascosto all’interno di un armadietto chiudendosi a chiave per fuggire ai due aggressori.

Con le pesanti accuse di concorso in violenza sessuale e, per uno dei due indagati anche del reato di minaccia, i carabinieri della stazione di Boretto hanno denunciato alla Procura  dei minorenni di Bologna due ragazzi di 17 anni residenti nel reggiano.

I due gravi episodi potrebbero non essere gli unici: è stata la mamma, accortasi del malessere del figlio, a riuscire a farsi raccontare cosa gli fosse accaduto per poi sporgere denuncia. I carabinieri di Boretto sono riusciti  a risalire ai responsabili , nei confronti dei quali gli stessi carabinieri hanno quindi raccolto una serie di elementi di riscontro in ordine alle loro responsabilità per i reati di concorso in violenza sessuale e per uno dei due minaccia.

I carabinieri di Boretto continuano a indagare, non escludendo  che i due bulli abbiano molestato, se non peggio,  altri minori.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *