Chiamatemi Cospiratrice: omaggio a Gigliola Sarzi
Mostra e incontri alla Casa dei Burattini

16/3/2017 – “Chiamatemi Cospiratrice – Gigliola Sarzi tra teatro e Resistenza” è  il nome della serie di iniziative promosse dalla Fondazione Famiglia Sarzi, in collaborazione con Associazione Culturale 5T, per rendere omaggio a Gigliola Sarzi, attrice, burattinaia, regista, autrice di testi teatrali  e costumista.

L’iniziativa si svolge da giovedì 16 marzo al 30 aprile 2017, nella sede della Fondazione Famiglia Sarzi, la Casa dei Burattini di Otello Sarzi in via del Guazzatoio 12 a Reggio Emilia.

Gigliola Sarzi

Gigliola Sarzi

Il 16 marzo alle 18  apertura della mostra con foto e documenti che sottolineano l’intensa  vita di Gigliola: la sua partecipazione alla Resistenza, pur essendo appena adolescente; momenti  della sua  attività di attrice di prosa nella Compagnia del padre Francesco Sarzi, capocomico di un Carro dei Tespi negli anni quaranta; immagini di scena, articoli stampa, manifesti,  libri ecc.;  ma anche burattini degli spettacoli che l’hanno resa famosa, video e filmati.

 Sabato 18 marzo – ore 17.30

Presentazione di “Storia delle storie di Lucia Sarzi”, di Laura Artioli  (Ed. Corsiero). E’ il libro sulla vita di Lucia Sarzi, sorella maggiore, figura che risulterà fondamentale per tutta la famiglia e per la formazione di Gigliola. Sarà presente l’autrice.

La nonna racconta: Gigliola Sarzi all'opera

La nonna racconta: Gigliola Sarzi all’opera

6 aprile, ore 21: Parliamo di lei

Colleghi, amici, collaboratori raccontano, in forma conviviale, episodi della loro esperienza con Gigliola Sarzi. L’incontro è aperto a quanti l’hanno conosciuta e frequentata e a chi voglia conoscerla attraverso testimonianze dirette.

27 aprile, ore 21 – La difesa della libertà non ha età  (in collaborazione con ANPI)

Nell’incontro  si racconteranno episodi che hanno coinvolto la Famiglia Sarzi: Francesco, Linda, Lucia, Otello e la stessa Gigliola, anche se ancora adolescente, nella Resistenza. Di come, spostandosi di provincia in provincia, col Carro di Tespi, tessessero i collegamenti con i partigiani e diffondessero la stampa clandestina. Del loro incontro  con i fratelli Cervi e della collaborazione che ne scaturì.

Gigliola Sarzi, in attività fino al  2010, è molto nota a Reggio Emilia dove ha effettuato centinaia di spettacoli per le scuole e per le famiglie.

Sorella del grande  Otello Sarzi,  ha condiviso la carriera del fratello restando al suo fianco per lunghi periodi, ma ha avuto anche una sua notorietà con la serie di spettacoli de LA NONNA RACCONTA. 

Gigliola Sarzi ha appena compiuto 86 anni, e attualmente soffre di disturbi cognitivi. Gli organizzatori di “Chiamatemi Cospiratrice”  hanno voluto renderle omaggio in questo momento nella speranza di poterle regalare momenti di gioia e il giusto riconoscimento che le spetta. Il Comune di Reggio Emilia le ha conferito l’8 marzo scorso la menzione speciale per il lavoro svolto, nell’ambito del premio “Le reggiane per esempio”.

La mostra sarà aperta il sabato e la domenica per tutto il periodo delle iniziative, dalle ore 10,00 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 18,30.

Disponibilità per visite guidate a scolaresche su prenotazione al n. +39 393 8338522

Per informazioni: [email protected] – www.fondazionefamigliasarzi.it

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *