Rubiera: per il giorno del Ricordo conferenza e letture sulle minoranze perseguitate dopo la guerra

9/2/2017 – Dopo la “Giornata della memoria”, dedicata alla tragedia della shoah, Rubiera celebra il “Giorno del ricordo”, istituito in Italia il 10 febbraio e dedicato alle vittime delle foibe: l’appuntamento è alla vigilia delle ricorrenza, la sera di giovedì 9 nella biblioteca comunale “Codro”, dove si terrà un incontro con letture di brani.

Titolo dell’iniziativa è “Esodi narrati. Un percorso tra letteratura e storia nel dopoguerra degli sconfitti, obbligati a fuggire“: protagonista sarà dell’incontro sarà lo storico Francesco Maria Feltri, mentre le letture saranno affidate alla professoressa Sandra Tassi, dell’associazione “Il Leggio”.

Spiegano gli organizzatori: « L’esodo giuliano-dalmata nelle regioni del confine orientale italiano fra il 1945 e il 1947 verrà collocato nel contesto più ampio delle migrazioni forzate e delle espulsioni che investirono tutti i territori di frontiera: oltre al confine orientale italiano, quello fra Cecoslovacchia e Germania, quello tra Ucraina e Polonia. Con la fine della guerra, infatti, le minoranze furono ovunque viste come un pericolo: di qui la decisione della loro espulsione. »

L’incontro tenterà dunque di ricostruire quella storia complessa e dolorosa con l’aiuto del professor Feltri, docente di storia negli istituti superiori nonché autore di varie pubblicazioni, mentre la professoressa Tassi leggerà numerose testimonianze di profughi tedeschi, polacchi e italiani, facendone rivivere l’esperienza.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *