L’ex assessore Notari consulente del processo Aemilia: dovrà esaminare una montagna di fatture false

L’ex assessore al Bilancio Francesco Notari e il collega Massimiliano Iori sono i periti del tribunale incaricati di esaminare una quantità immane di documenti per ricostruire e valutare il vorticoso giro di fatture false (sembra per decine di milioni e di euro) con cui la cosca Grande Aracri di Reggio avrebbe evaso Iva, imposte e realizzato provviste di liquidità a spese, naturalmente dello Stato.

Francesco Notari

Francesco Notari

I due commercialisti sono comparsi ieri mattina nell’aula del processo Aemilia per giurare davanti al collegio giuticante formato dal Presidente Francesco Caruso con i giudici a latere Cristina Beretti e Andrea Rat (che è anche giudice delegato alla perizia Notari-Iori.

I periti dovranno mettere sotto la lente di ingrandimento migliaia e migliaia di fatture per ricostruire scambi e triangolazioni che coinvolgono un grande numero di società, e che si profilano sempre più come uno delle “specialità” del clan. Un lavoro reso improbo dalla mancanza di molti bilanci.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *