Il disappunto di Cesarini: “Mai successo che un giocatore colpisca tre pali tutti nel 1° tempo”

di Carlo Codazzi – Luca Ghiringhelli ha dominato la sua fascia da cui ha fatto partire pericolosi traversoni, ma inutilmente perché la vittoria granata è sfumata: “Non ci diamo pace perché abbiamo buttato via 2 punti – il commento dispiaciuto del terzino -.  Con maggiore cattiveria avremmo tranquillamente vinto, inoltre, a parte un paio di episodi confusi non abbiamo concesso granchè. Il gol del pari un nostro regalo? Non ricordo bene l’episodio dal campo, ma in partita può sempre capitare di tutto e proprio per questo ci voleva più cinismo. E’ mancata anche la fortuna perché 3 pali colpiti tutti nel 1° tempo io, in carriera, non li avevo mai visti. In totale ho contato 6 nostre palle gol nei primi 45’ con almeno due miracoli del portiere. Spesso gare così stregate si finisce col perderle, quindi, accontentiamoci del punto”. Ghiringhelli ha propiziato il palo e la traversa colpiti da Cesarini con 2 cross pennellati: “Oggi stavo bene e spero che al mio prossimo cross riusciamo a segnare”.

Il "Mago" Cesarini a Bolzano ha colpito 3 legni e segnato il gol dell'illusorio vantaggio granata.

Il “Mago” Cesarini a Bolzano ha colpito 3 legni e segnato il gol dell’illusorio vantaggio granata.

La mostruosa prova di Alessandro Cesarini non è stata sufficiente a dare i 3 punti alla Reggiana: “Penso che non sia mai successo a nessuno, nel calcio, di colpire due pali e una traversa nel 1° tempo di una partita – ha detto costernato -.  Il secondo palo l’ho colto colpendo con un bell’esterno destro la palla che è finita sul palo interno, poi è terminata stranamente tra le braccia del portiere invece di andare in rete. Lì ho rosicato un pochino anche perché ci sono state altre 3 opportunità per noi nei primi 45’. Siamo amareggiati perché non fare gol nel 1° tempo con così tante occasioni sprecate è un delitto, poi nella ripresa ho segnato finalmente. Stavamo gestendo bene la gara, ma c’è stato l’infortunio del pari quando fin lì non avevamo rischiato nulla. La giocata in mezzo a due avversari? Bella sì. Ci vuole positività perché abbiamo creato 7-8 palle gol su un campo difficile dove vincere sarà dura per tutti. Nonostante un terreno al limite del praticabile abbiamo giocato bene, ma dobbiamo ripartire con una vittoria già da domenica. Io il migliore in campo? No, voto per Ghiringhelli”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *