Le pagelle biancorosse di Grissin Bon-Enel Brindisi: Polonara è super!

La curva biancorossa prima della palla a 2 di Grissin Bon-Enel (da Newsly).

La curva biancorossa prima della palla a 2 di Grissin Bon-Enel (da Newsly).

– di Carlo Codazzi –

NEEDHAM 5.5: Nel 1° tempo solo 6’ per lui che è partito aggressivo e con una bella bomba. Forse troppo aggressivo perché commette 2 falli in 4’ ed è finito a lungo a guardare dalla panca. Partita segnata dai falli: peccato.

CERVI 7: Quando è sul parquet si fa sentire, soprattutto in fase difensiva e in particolare nell’ultimo quarto con gli ospiti a tentare il disperato recupero. Fondamentale dai due lati del campo, segna 15 p. ed è una colonna su cui puntare sempre.

POLONARA 8: Strepitoso! 25 punti e una partita da incorniciare. Già nel primo quarto mette benzina nel motore della Grissin come non accadeva da tempo infilando 8 p. con 2 triple. Finale ruggente con 12 punti, triple, rimbalzi, tutto!

Polonara al tiro nel match con l'Enel Brindisi (da Sportmediaset).

Polonara al tiro nel match con l’Enel Brindisi (da Sportmediaset).

REYNOLDS 6: Protagonista del +9 della Grissin alla pausa lunga con 6 p. 4 rimbalzi, 2 assist e 1 stoppata. Permette a Cervi di rifiatare. Anche troppo “cattivo”  si becca 1 tecnico che permette un parziale rientro all’Enel a fine 3° quarto. Movimenti in attacco da perfezionare, ma il ragazzo c’è.

DELLA VALLE 7: Il Re della prima parte di gara è lui. Trascina subito avanti i biancorossi con 2 triple e chiude la prima frazione con 14 p. e 6/6 dalla lunetta. Cala alla distanza, ma è freddo nel segnare i liberi nel finale. 20 punti sono un bel bottino.

DE NICOLAO 6.5: La regia con Needham caricato di falli spetta a lui che tiene in ritmo la squadra senza perdere il focus difensivo su Moore e Goss. Mette anche triple importanti.

KAUKENAS 7: Carbura come un diesel, esce alla grande nella ripresa ed è determinate nell’ultimo quarto quando l’Enel risale fino al -6. Lucido nei momenti clou dà tranquillità e forza ai compagni. Va in doppia cifra con 12 p. a referto.

STRAUTINS 6: Allarga le rotazioni di Menetti, mette 4 p. e “garra” difensiva. Non trova la fiducia necessaria per far male in attacco.

LEVER 6:  solo 6’ sul parquet nel 2° quarto, ma infila una bella tripla e prende un rimbalzo.

BONACINI: n.e.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *