Gli alpini ricordano il generale Reverberi e don Carlo Gnocchi: salvarono 30 mila soldati nella ritirata di Russia
Raduno regionale a Cavriago e Montecchio

5/2/2017 -Raduno delle penne nere da tutta la regione domenica, 5 febbraio, a Cavriago e a Montecchio per il 74° anniversario della battaglia di Nikolajewka.

Il raduno è organizzato dalla sezione Alpini di Reggio Emilia, dal Gruppo Alpini e dai comuni di Cavriago e di Montecchi. Sarà l’occasione per  rendere omaggio ai caduti di quella  battaglia e all’eroico comandante della divisione Tridentina, il generale Luigi Reverberi che guidò, al grido di “Tridentina avanti”, gli Alpini alla salvezza superando lo sbarramento dell’esercito sovietico.

reverberiacasaalpiniInoltre sarà ricordata la figura di don Carlo Gnocchi che fu al fianco del Generale Reverberi, in veste di cappellano. Per i sopravvissuti, le due figure, erano quasi indissolubili, due ancore cui aggrapparsi nel gelo della steppa.

Il generale Luigi Reverberi

Si ricorda che la sanguinosa battaglia fu combattuta dal Corpo d’armata alpino nella ritirata di Russia il 26 gennaio 1943 e valse al generale Reverberi la Medaglia d’Oro al Valor Militare poiché mise in salvo 30mila alpini asserragliati e pressoché disarmati. <<la sua memoria viene onorata  ogni anno a Montecchio, dove si trova la sua tomba, e a Cavriago, paese natale che gli ha dedicato una targa commemorativa sulla casa dove nacque e un monumento in zona Pianella.

Oggi, domenica, il raduno regionale degli Alpini parte a Montecchio alle 8,45 nel piazzale della Madonna dell’Olmo,  alle 9 la  Messa nella chiesa della Madonna dell’Olmo. Alle 10.15 il corteo si dirigerà verso il cimitero per rendere onore alla tomba del Generale. Poi, alle 11,10, sarà reso omaggio a don Carlo Gnocchi,  al monumento inaugurato lo scorso giugno dagli Alpini in occasione del 60° anniversario della morte del sacerdote che ha svolto il suo ministero sacerdotale per vari anni come cappellano degli Alpini, prima sui Balcani e poi in Russia, durante la tragica campagna che vide migliaia di giovani vite stroncate dalla guerra.

Ci si sposterà infine a Cavriago dove, alle 12, in piazza Zanti ci sarà la deposizione dei fiori davanti alla casa natale del Generale e, a seguire, partirà la sfilata per le vie del paese fino al monumento in zona Pianella in memoria di Reverberi e dei Caduti di tutte le guerre con onori e discorso delle autorità.

Parteciperanno alla commemorazione il Sindaco di Cavriago Paolo Burani e il Tenente Colonnello Vittorio Mancini del Comando Brigata “Julia”. A seguire, pranzo presso la “Casa dei Bardi” adiacente al monumento.

reverberi 2

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *