Giornalista aggredito in corso Garibaldi, ma lo scippo fallisce
Occhiuto: “La città è nostra, mai avere paura”

1/2/2017 – Ha scelto di usare la sua pagina Facebook per denunciare l’aggressione subita l’altra sera in pieno centro storico. Il giornalista Salvatore Occhiuto, tuttavia, lancia un monito che è anche un incoraggiamento a non arrendersi davanti a piccoli gesti di una criminalità che diffonde timore: «Fare attenzione, mai avere paura la città e’ nostra! La mia città Reggio è come sostengo da sempre una città unica ma da tempo pericolosa in relazione alla sicurezza dei cittadini. Venni scippato il 25 novembre 2015 alle ore 20,43 in Piazza Prampolini.

Salvatore Occhiuto

Salvatore Occhiuto

Questa sera tentata aggressione in Corso Garibaldi verso le 19… Nulla di grave anche se un uomo coperto ha cercato violentemente di strapparmi la borsa ma l’ho respinto con una pedata grazie al fatto che ero fermo vicino alla bicicletta nei pressi della Prefettura. Ovviamente si è dileguato da una strada laterale».
Molte le attestazioni di solidarietà nei suoi confronti e felicitazioni per essersi difeso dal tentativo di aggressione.
Ma il dramma degli scippi e della criminalità spiccia assedia un po’ tutti. Lo stesso Salvatore Occhiuto, sempre su Facebook ha poi aggiunto: «La Reggio violenta che non vogliamo… brutalmente rapinata la madre di una mia amica, scippata una mia conoscente dentro il centro commerciale, tentata aggressione sulla porta dell’ufficio ad una mia amica.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *