Tre modenesi scampati alla strage di Istanbul

++ Istanbul: Isis rivendica attacco ++

1/1/2017 – C’era anche un gruppo di cinque giovani italiani nel nightclub Reina di Istanbul, teatro dell’attacco terroristico che ha provocato 39 morti. Lo riporta la tv modenese Trc-Telemodena.
La compagnia – tre modenesi, una ragazza di Brescia e un palermitano in Turchia per lavoro – stava festeggiando il Capodanno ed è riuscita a scampare alla strage gettandosi a terra quando i primi spari nel locale hanno fatto scattare il panico. Alcuni di loro hanno riportato solo lievi escoriazioni nella calca.

APTOPIX Turkey Attack

“E’ accaduto tutto in un istante – è stato raccontato alla rete televisiva locale –  stavamo tutti festeggiando e mangiando a tavola quando sono esplosi i primi colpi ed è scattato il panico nel locale”. Gli italiani, riusciti a salvarsi, intendono mantenere l’anonimato e raccontano di aver udito spari arrivare da più direzioni, oltre ad aver visto l’uomo con il mitra che sparava sulla gente. I colpi di mitra, sempre secondo la loro ricostruzione di quelle fasi concitate e terribili, sarebbero stati sparati dalla scala della pista centrale della discoteca ma anche al piano superiore, dove si trova il ristorante giapponese.
(fonte:ansa.it)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *