Notte di Capodanno con liti in famiglia e nei locali
Fallisce il primo furto in abitazione del 2017

1/1/2017 –  Linea rovente per il 112 di Reggio Emilia nella notte di San Silvestro.

Subito dopo la mezzanotte i centralini dei Carabinieri sono  divenuti “incandescenti” per allarmi di esercizi pubblici, aziende ed abitazioni collegate alla centrale.

Falsi allarmi dovuti per lo più ai botti di Capodanno. Tuttavia anche questa notte i delinquenti non sono rimasti con le mani in mano.

Il primo tentativo di furto del 2017, sventato dalla derubata e dai Carabinieri, è stato compiuto in via Marco Emilio Lepido di Reggio Emilia dove un malvivente poco dopo la mezzanotte e mezza ha forzato la porta entrando in un’abitazione venendo sorpreso dalla proprietaria che ha chiamato il 112: il ladro ha desistito ed è fuggito prima dell’arrivo del Carabinieri.

Numerose, come da tradizione, le chiamate per liti nei locali dove si festeggiava l’arrivo del nuovo anno, e anche nelle famiglie, in genere a causa di qualcuno che aveva alzato troppo il gomito. Telefonate anche da alcuni cittadini che hanno chiamato lamentandosi per l’esplosione dei fuochi d’artificio. E molte chiamate da parte di chi ha voluto fare semplicemente gli auguri ai Carabinieri reggiani, ringraziandoli per il lavoro svolto in ogni ora del giorno e della notte. .

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *