Non bastava un compenso morale per una lezione morale?
Nota stonata i 5 mila euro a Galli Della Loggia

7/1/2016 – Costa 5 mila euro l’incarico affidato dal Comune di Reggio Emilia allo storico e editorialista Ernesto Galli Della Loggia per la prolusione al teatro Valli in programma alle 12,15 di oggi al Teatro Valli per il 22o° anniversario del Primo Tricolore, alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella. .
Come si legge nella determina d’affidamento dell’incarico di prestazione occasionale  per una spesa complessiva di 5 mila euro, è consuetudine dell’Amministrazione comunale “affidare, in tale momento, ad autorevole personalità la prolusione sul valore storico, culturale e sociale del Tricolore”.

Ernesto Galli della Loggia

Ernesto Galli della Loggia

La particolare e altamente specifica qualificazione richiesta dalla particolarità dell’evento “motivano il ricorso all’affidamento diretto della prestazione”, si legge ancora nell’atto firmato dal dirigente Massimo Magnani che scrive: “in accordo con gli uffici della presidenza della Repubblica, è stato individuato quale autorevole personalità del mondo della cultura il prof. Ernesto Galli della Loggia, storico e giornalista di chiara fama”.

Le polemiche non mancano: la spesa, certamente giustificata in altri contesti considerato il prestigio e l’autorevolezza dell’oratore, non è in sintonia con una prolusione che vuole essere un messaggio morale al Paese, e per il quale il compenso giusto sarebbe, in fondo, di carattere morale. Vent’anni fa, in occasione del bicentenario, non fu certamente riconosciuta una cifra simile al poeta Mario Luzi, la cui prolusione è rimasta come una delle riflessioni più profonde e significative sulla storia e il carattere dell’Italia.

Il capogruppo 5Stelle Ivan Cantamessi sostiene che “cinquemila euro  per 30 minuti di intervento  di Ernesto Galli della Loggia sono indubbiamente uno schiaffo morale a interinali pagati 9 euro l’ora o a giornalisti/collaboratori ‘free lance’ (precari) che guadagnano 5/6 euro ad articolo. Sono soldi totalmente sprecati da parte del Comune di Reggio Emilia”. Cantamessi promette una segnalazione alla Corte dei Conti”.

 
 

 

Be Sociable, Share!

2 risposte a Non bastava un compenso morale per una lezione morale?
Nota stonata i 5 mila euro a Galli Della Loggia

  1. Ivaldo Casali Rispondi

    07/01/2017 alle 14:27

    A proposito di segnalazione alla Corte dei Conti (auspico che, per il vergognoso caso citato, Cantamessi dia seguito a quanto dichiarato), voglio rammentare un altro caso di segnalazione alla Corte dei Conti(registrata col nr.2009/01335) riguardante la Delibera del Comune di R.E.n.162 del 28.09.2009 “riconoscimento debito fuori bilancio derivante da sentenze”, relativa ad euro 145.880,45 per risarcimento danni e spese legali (+ euro.4.085,54), come da sentenza n.232/08 del Giudice del Lavoro di R.E. nella causa di un dipendente del Comune di R.E. (reintegro nelle mansioni e risarcimento). Di tale segnalazione non si è avuto alcun riscontro dalla Corte ma, causa la responsabilità di Sindaco e Dirigenti che, incuranti di una proposta di comporre senza costi economici la vertenza in atto, hanno “condannato” l’intera comunità reggiana ad un consistente esborso di denaro pubblico.

  2. mario Rispondi

    07/01/2017 alle 15:19

    Tra l’altro molto modesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *