La Fip ha deciso: dal 2017/18 playoff in palasport da 5.000! Per la Grissin Bon il “Bigi” è ancora un problema.

di Carlo Codazzi – La Fip inguaia, senza volerlo, la Pallacanestro Reggiana.

La Federazione, infatti, nell’ultima riunione di Consiglio, presieduta da Gianni Petrucci e con la presenza del Presidente C.O.N.I. Giovanni Malagò, ha manifestato ufficialmente l’intendimento di imporre, a partire dalla stagione agonistica 2017/18, per gli impianti che ospitano i playoff la capienza minima di 5.000 posti a sedere.

A questo punto, il PalaBigi sarebbe idoneo per i playoff dell’attuale stagione, ma non lo sarebbe più da quella successiva in poi. Come noto il restyling del “Bigi”, peraltro non ancora terminato, porterà la capienza dell’impianto a 4.600 posti a sedere. Cosa accadrà, dunque, se l’intendimento della Fip diventerà una norma definitiva?

Un quesito imbarazzante per l’Amministrazione Comunale che ha proceduto al restyling di un palasport vetusto e incastrato nel pieno del centro storico cittadino. I soldi dei contribuenti potrebbero risualtare male investiti.

E la Pallacanestro Reggiana cosa deciderà in proposito? Si trasferirà al PalaDozza di Bologna?

Chi vivrà vedrà…

Nella medesima riunione di Consiglio Federale è stato deciso che cambierà il format del campionato di serie A che passerà da 16 a 18 squadre dalla stagione 2019/20. Conseguentemente, il prossimo triennio si configura nel seguente modo: 1 retrocessione dalla serie A e 1 promozione dalla A2 il prossimo anno; 1retrocessione dalla serie A e 3 promozioni dalla A2 nella stagione 2018/19; 2 retrocessioni dalla serie A e 2 promozioni dalla A2 nella stagione 2019/20 quando il nuovo format andrà a regime.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *