Una banda di ragazze svuota
le casse dei supermercati

La presidente di Confcommercio lancia l’allarme

26/1/2017 – Una gang di giovani, due ragazze dell’est e un ragazzo della Campania, imperversa nei negozi del reggiano e di Parma e, con grande abilità, riesce a svuotare le casse senza dare nell’occhio. La conseguenza è che gli ammanchi vengono scoperti troppo tardi, quando la cassa saccheggiata  viene riaperta.
E’ Donatella Prampolini, presidente di Confcommercio Reggio e vicepresidente nazionale dell’associazione, a lanciare l’allarme con un post sulla sua pagina Facebook indirizzato ai commercianti dell’Emilia e della Lombardia.

Donatella Prampolini (al centro) guida delegazione Confcommercio a Bruxelles

Donatella Prampolini (al centro) guida delegazione Confcommercio a Bruxelles

Scrive Prampolini : “Gira una banda di ragazzi giovani (due ragazze provenienti dai paesi dell’est di cui una bionda e un ragazzo napoletano) che colpisce i negozi con furti nelle Casse a negozio aperto e operante. La tecnica è sempre la stessa. Vanno nei negozi dove vi sono più casse e approfittano dei momenti in cui una delle Casse è incustodita (oppure con varie scuse cercano di far spostare la cassiera)”. Quindi “si mettono davanti alla cassiera che lavora e con le mani dietro alla schiena, forzano il cassetto della cassa incustodita e lo richiudono. Ci si accorge dell’ammanco solo quando viene riaperta la cassa momentaneamente chiusa”.
“A noi è già capitato in due negozi in comuni completamente diversi e sappiamo di analoghi casi nel parmigiano – scrive Prampolini – Abbiamo consegnato le immagini alle forze dell’ordine,  ma al momento i ladri continuano ad operare perché si spostano continuamente”. Invito finale: “Avvisate le forze dell’ordine se vedete movimenti strani di questo genere!”.

Be Sociable, Share!

2 risposte a Una banda di ragazze svuota
le casse dei supermercati

La presidente di Confcommercio lancia l’allarme

  1. Paola Rispondi

    27/01/2017 alle 08:59

    Buongiorno,

    ma li hanno presi? e come fanno a sapere che le ragazze sono dell’est e il ragazzo della Campania?

    Saluti

  2. ENRICO Rispondi

    27/01/2017 alle 12:14

    Nulla di nuovo sotto il sole: è una musica ripetitiva e che porta alla nausea.La Confcommercio, che dovrebbe difendere i propri iscritti, che a mio avviso,(ascoltati tantissimi…)si sentono abbandonati, calpestati, massacrati di tasse,concorrenza sleale,poi… è meglio che mi fermi: MANCANO LE LEGGI… a buon intenditor poche parole!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *