“Iren e il consigliere Moris Ferretti: potenziale conflitto d’interessi”

di Francesco Fantuzzi *

16/1/2017 – Il 30 dicembre scorso Moris Ferretti, consigliere di Iren e presidente di Iren mercato, è stato nominato Presidente di CCPL spa.

Naturalmente, nulla da eccepire sulle qualità professionali e sulle competenze di Ferretti, persona stimabilissima; ma come Piccoli azionisti una domanda sorge spontanea.
CCPL spa è anche socia al 30% di Iren rinnovabili e, nonostante ciò, ha ottenuto dall’azionista di maggioranza Iren la governance dell’azienda al punto che la stessa Iren, nonostante la quota detenuta, ha scelto di non far rientrare la partecipazione nel perimetro del gruppo.
Moris Ferretti

Moris Ferretti

Non è questo il momento di ricordare l’esposto presentato alla Consob e la situazione finanziaria di Iren rinnovabili: ciò che ora ci preoccupa è la posizione di Ferretti, presente contemporanamente nei due cda delle società azioniste di Iren rinnovabili e dunque in potenziale posizione di conflitto di interessi, soprattutto in un momento così delicato per CCPL che ha recentemente ristrutturato il proprio indebitamento con ben 14 istituti bancari.
 
Domandiamo pertanto come Piccoli azionisti: quali cautele intendono adottare il cda di Iren e il Collegio sindacale per verificare che gli atti della propria controllata Iren rinnovabili siano sempre in sintonia con gli interessi del gruppo?
 
Già in passato l’operazione di acquisizione di Studio Alfa non ha brillato certo per chiarezza, avendone beneficiato in definitiva proprio CCPL: e ora?
Chiediamo pertanto al Presidente Peveraro e allo stesso Ferretti di fugare ogni possibile ombra, redigendo per Iren rinovabili un Regolamento interno che imponga di sottoporre a un attento vaglio ogni operazione che riguardi le due società azioniste e i loro gruppi e di presentarlo alla prossima Assemblea dei Soci di Iren. Siamo certi che ne comprenderanno la necessità e l’urgenza.
(*Piccoli azionisti Iren)
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *