Guastalla: fratelli pakistani intossicati dal monossido

Sarebbero da ricondurre alla combustione della legna nlla stufa per riscaldare la loro abitazione di via Ospedale a Guastalla, le cause che hanno provocato l’intossicazione da monossido di carbonio di 2 fratelli pakistani di 27 anni che ieri notte sono finiti a Fidenza per il trattamento in camera iperbarica.
L’allarme al 118 è giunto poco dopo le 22,00 di lunedì 16 gennaio 2017 a causa dei malori avvertiti dai due fratelliper una lieve intossicazione da monossido. Sul posto oltre ai sanitari del 118 intervenivano i Carabinieri di Guastalla. Dopo le prime cure al pronto soccorso, gli intossicati sono poi stati condotti all’Ospedale di Fidenza per il trattamento in camera iperbarica.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *