Grissin Bon-Vanoli Cremona: le pagelle biancorosse. Si salva solo Strautins.

Arturs Strautuns (da Pallacanestro Reggiana).

Arturs Strautuns (da Pallacanestro Reggiana).

ARADORI: 5

Il capitano che tante volte ha tolto le castagne dal fuoco, ieri sera è stato lo specchio fedele della situazione della squadra. Primo tempo da “chi l’ha visto”, con 1/7 in 19 minuti. Poi, a rendere la serata ancora più amara, l’infortunio muscolare che a inizio delle ripresa lo ha fatto uscire prematuramente dalla gara.

NEEHDAM: 5

Qualche sprazzo, ma contro Cremona serviva testa e non anarchia a una squadra che non riusciva a ritrovarsi. Il buon Derek ha finito con 5/7 nel tiro da due punti, ma anche 4 palle perse e una difesa assolutamente insufficiente.

POLONARA: 5

Coinvolto nel marasma generale. Il 2/3 da due punti e l’1/2 da tre non possono certamente assolverlo, lui che tante volte con una schiacciata o una stoppata ha saputo dare la scossa alla squadra.

JAMES: 4

Indifendibile. Si è detto spesso che questo giocatore non dà niente a questa squadra. Se poi, addirittura, “fa danni”, be’ allora ci sbilanciamo e diciamo che il suo destino dovrebbe proprio essere segnato. Surclassato in difesa, l’immagine della sua partita è quando a 30 secondi dalla fine va per la schiacciata sicura e si ritrova lo stoppatone di Biligha che lancia la palla quasi in tribuna.

DE NICOLAO: 5,5

L’unico a salvarsi, ma perché lo spettacolo messo in opera dal resto della compagnia è stato qualche cosa di inguardabile. In alcuni momenti, prova a scuotere la squadra, ma anche lui si intestardisce in giocate difficili. A 3 minuti dalla sirena, nell’unico sussulto della squadra, va in attacco e perde palla. Stop.

BONACINI: 5,5

Non è certamente lui il problema di questa squadra. Anzi, come sempre si sbatte in difesa, ma in attacco non riesce a scrollarsi di dosso la paura di sbagliare, nonostante coach Menetti lo inciti tutta partita a prendersi i suoi tiri. Servirebbe la scossa per sbloccarlo in attacco.

STRAUTINS: 6

L’unico che si è meritato la sufficienza, sebbene continui a sbagliare occasioni nel tiro da fuori. Non sempre attento in difesa, chiude con 1/1 da due punti e 2/4 da tre.

CERVI: 5

Non al meglio della condizione fisica, è anche stato messo in croce dai compagni che hanno insistito a servirgli palloni strampalati da ogni posizione, contro i quali, è sembrato piuttosto chiaro, Cremona aveva preparato adeguate contromisure con raddoppi sistematici. Poi, Riccardo ci ha messo del suo…

LESIC: 4,5

Menetti prova a scuoterlo inserendolo nel quintetto base come ala grande. Ma Lesic risponde… assente. Uno straniero da 2/5 da due punti e 0/1 da tre in 19 minuti nella serata in cui c’era un disperato bisogno di avere un segnale concreto dalla panchina, è un lusso che questa Grissin bon non può permettersi.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *