Finto contratto di lavoro a ucraino per fargli avere il permesso di soggiorno: due denunciati

31/1/2017 -Denunciati per aver procurato ad un georgiano trentottenne, domiciliato a Reggio Emilia, un finto contratto di lavoro, al fine di fargli ottenere il permesso di soggiorno. Due italiani di 56 e 32 anni, residenti a Modena, sono indagati dai carabinieri della stazione modenese di viale Tassoni per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e falsità ideologica.
Stando agli accertamenti i due, responsabili di una società di servizi, avrebbero fornito al georgiano un contratto di lavoro fasullo per fare in modo che questo ottenesse il permesso di soggiorno. I carabinieri stanno ora lavorando al caso per capire se altri stranieri siano stati coinvolti nello stesso meccanismo e per quale fine. Il georgiano è stato a sua volta denunciato perché irregolare sul territorio nazionale.

Non più tardi di pochi giorni fa, il dirigente dell’ufficio immigrazione della Questura di Reggio Emilia Francesco Baiano ha rivelato che sono stati scoperti diversi casi di Cus contraffatti con falsa attestazione di compensi al dipendente al fine di ottenere il rinnovo del permesso di soggiorno.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *