Ex insegnante di inglese travolta e uccisa in via Manara da Tir condotto da un rumeno

23/1/2017 – Una pensionata di 91 anni  è stata travolta e uccisa questa mattina in via Manara a Reggio Emilia, nel quartiere della Rosta Nuova, dal Tir condotto da un camionista rumeno, C.B., di 40 anni.

La tragedia è avvenuta alle 11,30. La vittima è la signora Silvana Giorgi, conosciuta a Reggio come insegnante di inglese, zia dello scrittore reggiano Pier Francesco Grasselli. Secondo la ricostruzione effettuata  dalla Polizia Municipale. stava attraversando la strada sulle strisce pedonali davanti al negozio Superday,  vicino a casa sua, ed è lì che è stata investita dal camion.

La salma della professoressa Giorgi viene portata via da viale Manara

La salma della professoressa Giorgi viene portata via da viale Manara (Foto Fornaciari – Volo)

Pare che il mezzo fosse fermo e l’autista stesse chiedendo indicazioni. Quando è ripartito non avrebbe visto l’anziana che attraversava ed è finita sotto le ruote anteriori.  non ha visto la donna che è finita, schiacciata, sotto le ruote anteriori del mezzo.  sul posto con la Municipale i vigili del fuoco, il 118 e la Croce Verde. Quando sono arrivati i soccorsi, la donna purtroppo era già deceduta.

I soccorritori, giunti sul posto, purtroppo non hanno potuto fare niente perché l’anziana è morta sul colpo. La municipale sta ascoltano i testimoni per cercare di ricostruire l’accaduto. Silvana Giorgi, ex insegnante di inglese alle medie, che abitava lì vicino, lascia due figli che sono subito arrivati sul posto, dove sono subito arrivati anche i due figli della vittima.

Sul posto sono state raccolte le testimonianze di alcune persone che hanno assistito alla scena. Per consentire il recupero della salma, effettuata grazie all’intervento dei Vigili del fuoco, via Manara è rimasta chiusa al transito per alcune ore.

Il tir che ha investito Silvana Giorgi in via Manara

Il tir che ha investito Silvana Giorgi in via Manara (foto Fornaciari-Volo)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *