Cesarini illumina la Reggiana che vince 2-0 a Santarcangelo.

29/02/2017 – La Reggiana torna alla vittoria vincendo un match “sporco” in quel di Santarcangelo regalando un debutto felice al neo tecnico Leonardo Menichini.

Cesarini sblocca il risultato battendo Nordi su rigore. (da LaPresse.it)

Cesarini sblocca il risultato battendo Nordi su rigore. (da LaPresse.it)

Equilibrio, cattiveria, qualità, determinazione e compattezza: sono queste le caratteristiche della nuova Reggiana targata Menichini, una squadra che ha espugnato con pieno merito il Valentino Mazzola di Santarcangelo con un netto 2-0 che poteva essere anche più abbondante se il portiere Nordi non avesse letteralmente tolto almeno altri due palloni dalla sua porta. I granata hanno vinto anche grazie alla qualità di Cesarini, autore del primo gol (su rigore) e di una prestazione maiuscola, dei neo acquisti Carlini e Riverola che ha sfornato un assist al bacio per Guidone che ha subito il fallo che ha procurato il rigore che ha sbloccato la gara.

LE FORMAZIONI

Il Santarcangelo di mister Marcolini scende in campo col 3-5-2 che vede capitan Nordi in porta, la difesa composta da Paramatti, Adorni e Sirignano, Florio e Rossi sugli esterni, con Gatto e Carlini come mezzali, mentre l’ex granata Dejan Danza gioca davanti alla difesa al posto di Dalla Bona. In attacco la coppia Cori, Cesaretti.

La Reggiana, targata Leonardo Menichini, propone un 4-3-1-2 con Perilli in porta, Ghringhelli e Giron sugli esterni e Spanò, preferito a Sabotic, assieme a Rozzio in mezzo. A centrocampo Genevier davanti alla difesa, con Bovo sul centro destra e il neo granata Riverola sul centro sinistra. Dietro alle punte Cesarini, con Carlini e Guidone davanti.

PRIMO TEMPO

Prima mezzora noiosa: un cross di Ghiringhelli bloccato da Nordi, un missile fuori e una girata al volo parata di Cesaretti, un’uscita di Perilli su Rossi e il primo tiro della Reggiana al 36’ con un colpo di testa di Guidone, ex di turno, di poco a lato. Poi arriva il 40’ e la partita cambia: gran filtrante di Riverola per Guidone che viene agganciato in area da Sicignano, poi espulso dall’arbitro: è rigore, malgrado le proteste. Cesarini trasforma in modo chirurgico. Mister Marcolini non ci sta e viene espulso. Il Santarcangelo regisce e Cesaretti scarica un rasoterra dal limite che Perilli blocca.

L'esultanza del "Mago" Cesarini dopo la rete su rigore che ha sbloccato il match. (da LaPresse)

L’esultanza del “Mago” Cesarini dopo la rete su rigore che ha sbloccato il match. (da LaPresse)

SECONDO TEMPO

I romagnoli, in dieci, tornano in campo con un 4-3-2, mentre la Reggiana non cambia, ma dopo 7’ il Santarcangelo avrebbe potuto restare in 9: Riverola subisce prima una gomitata in faccia, poi un pestone, entrambi volontari, da Gatto, ma l’arbitro sorvola. La Regia ci prova ma non graffia, prima con uno straordinario Cesarini, poi con una bell’azione al 13’ Carlini-Guidone-Ghiringhelli con tiro sull’esterno della rete. I granata giocano e il Santarcangelo cala; poi, al 28’ arriva il gran colpo di tacco di Guidone che libera Cesarini in area, da cui parte un sinistro che Nordi salva in corner con un miracolo. Dalla successiva battuta di Genevier, Paolo Rozzio stacca perfettamente e infila la palla sul palo lontano: 0-2, malgrado il bel volo di Nordi. A questo punto ci provano in modo velleitario Giron per la Regia e Carlini per il Santarcangelo e poco dopo, al 43’ i granata sfiorano il terzo gol: gran palla di Sbaffo per Cesarini che tira di sinistro a colpo sicuro, ma Nordi si supera con un riflesso incredibile. Dopo 3 minuti di recupero arriva il triplice fischio e la Regia, con Menichini, dimostra di essere tornata in rampa di lancio. (da La Voce L.C.)

TABELLINO

Santarcangelo-Reggiana 0-2 (pt 0-1)

Marcatori: al 40’pt Cesarini rig.), al 28’st Rozzio.

Santarcangelo (3-5-2): Nardi; Paramatti, Adorni, Sirignano; Florio, Gatto, Danza (dal 27’st Merini), Carlini, Rossi; Cori (dal 44’st Ungaro), Cesaretti (dal 17’st Defendi). A disp.: Gallinetta, SAntini, Ronchi, Oneto, Valentini, Prosocco, Gulli, Mancini, Defendi. All.: Marcolini.

Reggiana (4-3-1-2): Perilli; Ghringhelli, Spanò, Rozzio, Giron; Bovo (dal 37’st Sbaffo), Genevier, Riverola; Cesarini (dal 47’st Lombardo); Carlini, Guidone (dal 33’st Marchi). A disp.: Narduzzo, Sabotic, Panizzi, Calvano, Manconi. All.: Menichini.

Arbitro: Proietti di Terni.

Note: ammoniti Cesaretti e Gatto (S), ; al 40’pt espulsi Sicignano (S) per fallo da ultimo uomo e l’allenatore Marcolini (S) per proteste; minuti di recupero 0 + 3.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *