Arrestati padre e figlio per il duplice omicidio di Kelly e Gabriela nel club a luci rosse
Il giovane è in carcere a Reggio

6/1/2016 –  Un uomo e il figlio sono stati fermati per il duplice omicidio di Luca Manici, alias Kelly, e Gabriela Altamirano, la transessuale di 47 anni di Parma e la donna argentina di 45 anni ritrovati morti in un club a luci rosse alle porte di Parma il 27 dicembre. L’uomo è l’ex compagno della sudamericana.
Gli agenti della Squadra mobile si sono recati nel reparto di Diagnosi e cura dell’ospedale Maggiore di Parma per porre in stato di fermo Samuele Turco, 42 anni. Fermato anche il figlio Alessio, 21 anni.  Sono accusati entrambi di omicidio plurimo premeditato con l’aggravante della crudeltà: reato da ergastolo. Il figlio sarebbe stato presente nella notte del delitto: la sua testimonianza  è stata fondamentale per la ricostruzione dei fatti e per ritrovare l’arma del delitto, un coltello.
E l’omicidio sarebbe stato commesso per denaro. T

Turco, nato in Germania da famiglia siciliana, è titolare di un ristorante a Cassio Parmense: sembra che gliaffari vadano male. Le ragioni esatte saranno approfondite in interrogatorio di garanzia, ma viene ritenuto probabile che la donna, prostituendosi tra Parma, all’Angelica, Modena, Piacenza, mantenesse l’uomo, mentre, appunto, il ristorante a Cassio era avviato al fallimento. Lei però aveva troncato la relazione. Lui ora è nel carcere di via Burla a Parma, il figlio in quello di Reggio Emilia.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *