Arceto, assemblea di cittadini esasperati dai furti
Diacci: “Siamo all’emergenza, subito sorveglianza di vicinato”

31/1/2017 – “Le istituzioni devono garantire la sicurezza, se ciò non accade i cittadini diventano istituzioni”. Lo dichiara Elena Diacci, consigliere comunale di Forza Italia a Scandiano, a margine dell’assemblea di ieri sera ad Arceto, promossa su iniziativa di alcuni cittadini esasperati dai furti.

Dieci torna a chiedere l’istituzione d’urgenza della sorveglianza di vicinato, ormai attuata in duecento comuni italiani.
“Dalla riunione è emerso il clima che Forza Italia denuncia pubblicamente da settimane.
Non si tratta più di qualche caso isolato, si tratta di una vera e propria emergenza – scrive l’esponente azzurra –  Le nostre zone erano  luoghi tranquilli; oggi siamo arrivati all’abbandono più totale del territorio, e ogni giorno ed ogni sera decine di persone segnalano furti”.
E aggiunge: “Il motivo di questi fenomeni dilaganti sottovalutati negli anni scorsi dall’Amministrazione Scandianese sono  legati senza ombra di dubbio alla crisi economica.
Il Sindaco Alessio Mammi bene ha fatto a ribadire di istallare sistemi di videosoveglianza già proposti nel 2011 dal centrodestra Scandianese, proposte allora mai accolte dall’amministrazione locale”.
Per questo “Forza Italia Scandiano ribadisce la ferma posizione della sorveglianza di vicinato già attuata in più di 200 Comuni italiani.
Uno strumento di prevenzione contro la criminalità che vede la partecipazione di tutti i cittadini  e la cooperazione con le forze dell’ordine al fine di ridurre il verificarsi di reati contro la proprietà di persone.
Infatti il controllo del territorio verrà promosso attraverso la solidarietà dei cittadini senza toccare le casse del comune.
La sicurezza deve essere garantita dalle istituzioni se ciò non accade i liberi cittadini diventano istituzioni”.
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *