Andrea Rossi vola a Roma: braccio destro di Renzi nella segreteria nazionale Pd

18/1/2017 – Andrea Rossi, sottosegretario della Giunta regionale Bonaccini ed ex sindaco di Casalgrande, compie il balzo verso Roma: entra nella segreteria nazionale del Pd con la responsabilità dell’Organizzazione, l’incarico di gran lunga più importante nella gestione del partito. La notizia, anticipata da fonti romane, sarà annunciata ufficialmente sabato dal segretario nazionale del Pd  (ed ex premier) Matteo Renzi.

Andrea Rossi

Andrea Rossi

Nella segreteria del Pd, composta da 15 membri oltre a Renzi e i due vice Guerini e Debora Serracchiani, entrano insieme a Rossi l’ex sindaco di Torino Piero Fassino (con la responsabilità degli Esteri) e Nannicini all’economia. Sicuro anche l’ingresso del sindaco di Mantova Matteo Palazzi, che nella classifica del gradimento dei sindaci si è piazzato al 18 mo posto.

Prima di Andrea Rossi, nella segreteria nazionale del Pds-Pd era entrata l’ex sindaca di Reggio Emilia Antonella Spaggiari, ai tempi della segreteria Veltroni.

Rossi per il momento si limita a un no comment di prammatica, ma è evidentemente soddisfatto per la nomina, anche se dovrà fare la spola da Roma, Bologna e Casalgrande: ha fatto sapere che il presidente della Regione non intende sostituirlo, almeno per ora. Così a Bologna continuerà a prendere ordini da Bonaccini, ma con un’oretta di treno a Roma sarà lui a darli a Bonaccini.

Be Sociable, Share!

2 risposte a Andrea Rossi vola a Roma: braccio destro di Renzi nella segreteria nazionale Pd

  1. giuseppe. Rispondi

    18/01/2017 alle 15:14

    Vescovi e cardinali, insieme a Ministri e cosegretari del PD si formano in questa città. Per questo l’Italia va così male ?

  2. pensionato42 Rispondi

    18/01/2017 alle 19:03

    In Toscana ed Emilia il PD ormai è forte solo in queste due regioni,
    ovvio puntare forte su Reggio Emilia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *