Reggiani a Porta a Porta. Donatella buca il video col maiale natalizio: “Altro che cenone vegano…”

di Pierluigi Ghiggini

23/12/2016 – I reggiani hanno occupato Porta a Porta. E’ accaduto l’altra sera quando nel salotto di Bruno Vespa sono apparsi seduti fianco a fianco il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio e Donatella Prampolini, presidente di Confcommercio Reggio e vicepresidente nazionale dell’associazione.

 

Per la verità i due non si sono praticamente guardati, in compenso hanno tenuto banco in due parti distinte della trasmissione: prima Delrio, che ha parlato della Salerno-Reggio Calabria finalmente rifatta dopo più di trent’anni (dotata anche dei sistemi per la guida automatica dei veicoli) e inaugurata ieri mattina dallo stesso ministro reggiano: un successo postumo di Matteo Renzi, che aveva sfidato le ironie della stampa internazionale annunciando il completamento dell’opera prima di questo Natale.

Il ministro Delrio a Porta a Porta

Il ministro Delrio a Porta a Porta

Ma nella seconda parte di Porta a Porta è stata Donatella Prampolini Manzini a bucare il video: dopo un servizio sul cenone vegetariano, Vespa le ha chiesto di parlare del suo pranzo di Natale, e lei si è illuminata d’immenso, tessendo le lodi del maiale e della cucina reggiana: si capiva che davanti ai suoi occhi scorrevano cotechini, zamponi e paioli di prelibati cappelletti.

Donatella Prampolini Manzini parla del pranzo di Natale reggiano a Porta a Porta

Donatella Prampolini Manzini parla del pranzo di Natale reggiano a Porta a Porta

«Con tutto il rispetto per i vegani, io sono reggiana e alle carni non rinuncio. Per il pranzo di Natale sono d’obbligo i  cappelletti in brodo di cappone, e il carrello dei bolliti. Senza dimenticare il parmigiano reggiano, il prosciutto e il culatello che non possono mancare. Per noi reggiani, del maiale non si butta via niente».

prampola-2
Insomma, un peana alla tradizione, se vogliamo un po’ politicamente scorretto, lanciato da una Prampolini in gran forma, capace ancora una volta di conquistare le simpatie del pubblico televisivo.
Tuttavia non ha rivelato di essere brava a cucinare il pesce: inviterà Vespa a casa sua?

prampola-4
La presidente di Confcommercio Reggio ha confermato che quest’anno i consumatori sono orientati  verso regali utili (magari capi d’abbigliamento, oggetti ed elettrodomestici alle quali le famiglie hanno rinunciato nel corso dell’anno) e soprattutto prodotti alimentari di qualità e di nicchia.
Quest’anno, secondo l’ufficio studi di Confcommercio, gli italiani per i regali di Natale spenderanno a testa 164 euro, una cifra appena più bassa dei 116 euro dello scorso anno.

(dalla Voce di Reggio Emilia)

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Ivaldo Casali Rispondi

    23/12/2016 alle 10:38

    Cosa centra Delrio, grande opportunista, con la Salerno- Reggio Calabria!!! Forse, i viaggi pre-elettorali a Cutro!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *