Ragazzino di 16 anni, ma già navigato, ruba un fuoristrada a Reggio per tornare a casa a Guastalla

11/12/2016 – Un ragazzino di sedici anni, però già esperto nel fregare il prossimo, ha rubato un’auto in un centro commerciale di Reggio Emilia per tornare a casa a Guastalla. Naturalmente ha guidato lui, senza patente. Però non ha tenuto conto delle telecamere di sorveglianza del parcheggio che lo hanno immortalato durante il furto e così, quando i Carabinieri hanno trovato la macchina abbandonata nella zona del cimitero di  Guastalla, in breve tempo sono risaliti a lui, e lo hanno denunciato per furto aggravato alla Procura dei minorenni di Bologna.

Il sedicenne ha dimostrato una destrezza da malavitoso navigato. Nei giorni scorsi, approfittando dell’affollamento, è riuscito a sottrarre le chiavi e il telecomando di fuoristrada Volkswagen Tiguan al titolare del negozio di un centro commercial di Reggio Emilia. Nel parcheggio ha provato alla cieca col telecomando sino a quando l’auto non ha “risposto”. Così è salito tranquillamente a bordo, ha messo in moto  e- privo di patente ma già evidentemente esperto nella guida – ha percorso decine di chilometri sino a Guastalla, dove ha lasciato il fuoristrada nel parcheggio del cimitero di via Ville. E lì infatti lo hanno trovato i Carabinieri, che hanno rintracciato il proprietario, gli hanno restituito il mezzo e hanno cominciato le indagini. L’analisi delle immagini della videosorveglianza del centro commerciale hanno permesso di risalire al ragazzino, che evidentemente non è un perfetto sconosciuto, e di denunciarlo alla Procura.

 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *