Nasce il primo magazzino generale del Parmigiano di montagna
Gema (S. Geminiano S. Prospero) investe 9 milioni di euro

Da sinistra Gudici, Stefano Bolis, Vittorio Corradi e Luciano Mazza

Da sinistra Marco Giudici, Stefano Bolis, Vittorio Corradi e Luciano Mazza

30/11/2016 – Gema Spa, società di Reggio Emilia partecipata dal Banco S. Geminiano e S. Prospero (Gruppo Banco Popolare) che gestisce in regime di Magazzino Generale lo stoccaggio per conto terzi di formaggi a pasta dura e principalmente del Parmigiano Reggiano, aprirà nell’Appennino modenese un nuovo magazzino ad alata tecnologia dedicato alla stagionatura e alla custodia delle forme di Parmigiano Reggiano marchiate “Prodotto di Montagna”.

Il progetto, sostenuto dal Consorzio Parmigiano Reggiano, si svilupperà nel Comune di Montese, in provincia di Modena, su un’area di 25 milioni, per un investimento complessivo di circa 9 milioni di euro.

Sono 170mila i posti forma previsti che si aggiungono ai 230mila che Gema Spa già gestisce nel magazzino di Castelnovo di Sotto, in provincia di Reggio Emilia. I lavori di costruzione inizieranno a gennaio 2017 e saranno ultimati nel mese di settembre. Il nuovo Magazzino Generale prevede l’assunzione sul posto di dieci persone .

magazzino-battitore-nel-magazzino-gema-ok

Nelle aree qualificate “di montagna”, così come definite dal Consorzio del Parmigiano Reggiano, della provincia di Modena operano 42 caseifici con una produzione annua di oltre 194mila forme di Parmigiano Reggiano. Il nuovo magazzino di Montese permetterà loro di effettuare anche la stagionatura in loco e ottenere quindi l’attribuzione dell’ulteriore prestigioso marchio “Prodotto di Montagna”.

La nuova struttura ha già suscitato l’interesse di alcuni caseifici nella zona appenninica per usufruire dei servizi  di Gema Spa, che è il primo Magazzino Generale di stagionatura formaggi su tutto il territorio nazionale, e finora l’unico ad aver ottenuto la importante certificazione sulla “Sicurezza alimentare” UNI EN ISO 22000:2005.

Alla presentazione del progetto a Palazzo Carandini, sede del Banco S. Geminiano e S. Prospero  a Modena, sono intervenuti Stefano Bolis, direttore territoriale del Banco S. Geminiano e S. Prospero, Vittorio Corradi, presidente di Gema Magazzini Generali Spa, Riccardo Deserti, direttore del Consorzio Parmigiano Reggiano, Marco Giudici, responsabile dell’Organismo di controllo qualità produzioni regolamentate del Consorzio Parmigiano Reggiano, e Luciano Mazza, sindaco di Montese.

Hanno dichiarato:

Stefano Bolis, direttore territoriale Banco S. Geminiano e S. Prospero – Banco Popolare: “Come partner e soci di Gema da oltre 20 anni, abbiamo riconosciuto la validità del progetto, un’azione concreta a testimonianza della capacità di fare sistema di questa Regione”.

Marco Giudici, responsabile dell’Organismo di Controllo qualità del Consorzio Parmigiano Reggiano: “La qualità per noi è fondamentale. Oggi sono in corso 75 audit per il riconoscimento di idoneità alla produzione del progetto “Prodotto di Montagna” che coinvolgono 41 caseifici di cui 21 di Modena, 8 di Reggio Emilia, 9 di Parma e 3 a Bologna”.

Il rendering del progetto del nuovo magazzino di Montese

Il rendering del progetto del nuovo magazzino di Montese

Vittorio Corradi, Presidente di Gema Magazzini Generali SPA: “Costruiremo un magazzino compartimentato per 170 mila forme e implementeremo tutte le dotazioni tecniche per un investimento di circa 9 milioni di euro. Daremo lavoro a maestranze che contiamo di reperire sul territorio. Infine, considerando la scossa di oggi a Bagnolo in Piano, ci teniamo a sottolineare che il fabbricato sarà costruito secondo tutti i più sofisticati criteri antisismici”.

Luciano Mazza, sindaco di Montese: “Da anni il nostro territorio si batte per il riconoscimento del Prodotto di Montagna e questo progetto valorizza e qualifica ulteriormente il nostro territorio garantendo maggior qualità al consumatore”.

Il Parmigiano Reggiano “Prodotto di Montagna”

Nel 2013, con regolamento UE 115/12, è stata introdotta la dicitura “Prodotto di Montagna” per classificare i prodotti alimentari aventi origine nelle aree di montagna dell’Unione Europea. Il Parmigiano Reggiano è il più importante formaggio DOP prodotto e stagionato in montagna con oltre 110 caseifici ivi ubicati a cui ogni giorno conferiscono il latte circa 1200 allevatori, contribuendo a sostenere l’economia e a preservare l’unicità del territorio montano delle province di Parma, Reggio Emilia, Modena e Bologna. Al fine di garantire maggiore sostenibilità allo sviluppo di queste aree e offrire ai consumatori garanzie aggiuntive legate, oltre all’origine, anche alla qualità del formaggio, il Consorzio del Parmigiano Reggiano ha definito il “Progetto Qualità – Prodotto di Montagna” assegnando una specifica certificazione al prodotto che assicuri i seguenti parametri:

  • gli allevamenti dei produttori di latte devono essere ubicati all’interno di zone di montagna

  • i caseifici produttori di formaggio sono ubicati all’interno di zone di montagna

  • oltre il 60% dell’alimentazione delle bovine da latte deve essere coltivata in zone di montagna

  • la stagionatura deve avvenire in zone di montagna fino ad un minimo di 12 mesi

L’Organismo di Controllo, quindi, certificherà il prodotto entro il dodicesimo mese, prima che venga “espertizzato” dai battitori del Consorzio.

Al compimento del 24° mese di età, il formaggio verrà nuovamente “espertizzato” e vi sarà apposto il marchio di selezione solo se sarà giudicato idoneo organoletticamente da un panel di esperti assaggiatori e battitori del Consorzio.

GEMA Magazzini Generali

Gema Spa dal 1989 fornisce il servizio di magazzinaggio, in regime di Magazzino Generale (Autorizzazioni del Ministero delle Politiche Agricole), per la stagionatura e la custodia di formaggi a pasta dura e principalmente il Parmigiano Reggiano. L’Azienda, che impiega circa 20 addetti, è situata a Castelnovo di Sotto, in provincia di Reggio Emilia, nel cuore della Culla del Grana, in una posizione strategica della filiera lattiero-casearia della produzione del formaggio a pasta dura Parmigiano Reggiano e Grana Padano. Il magazzino, sottoposto al monitoraggio continuo della temperatura e dell’umidità, si estende su una superficie di circa 25mila metri quadrati, dove sono gestiti in modo completamente informatizzato 230mila posti forma. I clienti, tramite accesso all’area riservata del sito web www.gemabpv.it, possono visionare la movimentazione e la giacenza del loro prodotto. I formaggi depositati, a seconda delle differenti esigenze, possono essere gestiti in un ambiente caratterizzato da omogeneità di condizioni termoigrometriche o, se richiesto, essere disposti in settori separati per la stagionatura differenziata. Nell’assoluto rispetto della migliore tradizione di stagionatura, l’Azienda si è dotata di mezzi e strumentazioni tecnologicamente avanzate che hanno permesso di migliorare costantemente la qualità e la sicurezza del servizio offerto. Gema è il primo Magazzino Generale di stagionatura formaggi su tutto il territorio nazionale, e finora unico, ad aver ottenuto la certificazione UNI EN ISO 22000:2005 (Sicurezza Alimentare), arricchendo il già qualificato bagaglio di certificazioni.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *