Ancona-Reggiana: le pagelle granata.

– di Carlo Codazzi –

PERILLI 6,5: Non ha colpe sul gol, si oppone alla botta sicura di Frediani evitando il raddoppio, attento nelle uscite.

GHIRINGHELLI 4: Fallisce l’unica palla gol creata dalla Reggiana all’alba della gara, poi non demerita, ma cade in un’ingenuità clamorosa commettendo un fallo stupido quando era già ammonito lasciando la squadra in 10 ad inizio ripresa.

SPANO’6: L’Ancona non ha certo spinto molto e Alessandro presidia l’area senza sbavature, ma anche lui si assenta nell’azione del gol marchigiano.

SABOTIC 5,5: Molto attento nelle chiusure, comanda bene la difesa ma si distrae sull’episodio del vantaggio dell’Ancona. Qualche sbandamento nella ripresa, ma la Regia è in 10.

PEDRELLI 5,5: Parte bene come tutta la squadra, spinge e ripiega, ma cade nella disattenzione fatale del pasticcio che procura la rete di Frediani.

BOVO 5,5: Regge bene l’avvio di gara, ma poi lentamente si spegne subendo il pressing dei centrocampisti avversari. Tampona, ma sbaglia molti appoggi.

MALTESE 5,5:Gioca in condizioni precarie e questo incide sulla prestazione. Comanda bene la squadra nella prima mezzora, poi inizia a sbagliare passaggi e perde fiducia. Scende quando Colucci tenta l’azzardo con l’ingresso di Nolè per recuperare.

ANGIULLI 5,5: in spinta nella fase iniziale, poi rallenta, subisce l’aggressione degli avversari e perde lucidità sbagliando anche lui molti appoggi.

MANCONI 6: Buon primo tempo a cercare il dialogo con i compagni di reparto, arriva alla conclusione un  paio di volte. Con la squadra in 10 non trova più varchi e si smarrisce.

MARCHI 6: Il bomber è stato uno dei pochi a lottare fino alla fine. Primo tempo a fare da sponda per i compagni, confeziona una finta-assist per la palla gol che Ghiringhelli spreca. Nella ripresa la lotta diventa impari.

CESARINI6,5: Il migliore della squadra. Il Mago accende l’attacco granata nella prima mezzora subendo tanti falli e si guadagna anche un rigore netto che l’arbitro non vede. Nella ripresa resta sempre acceso.

NOLE’5,5: entra a sostituire in regia Maltese. Ci prova, ma non incide tentando filtranti che non gli riescono.

GUIDONE s.v.: Quando entra ormai i buoi sono scappati.

RIZZI s.v.: la mossa della disperazione di Colucci degli ultimi minuti. Anche lui non può fare il miracolo.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *