L’affaire Mirabello in consiglio comunale
I civici: “Se il Sassuolo non paga l’affitto se ne vada”

 12/12/2016 – Il consiglio comunale oggi, lunedi 12,  una mozione di Alleanza Civica sul bando di gestione dello stadio Mirabello, che ha suscitato non poche polemiche  (e anche atti sconsiderati di tifosi -vandali). Secondo la consigliera Cinzia Rubertelli, il Mirabello deve diventare fruibile per più sport e più attività, e  il Sassuolo  non può più restare nello stadio urbano, se non paga un affitto regolare.
“I requisiti del bando – spiega Rubertelli –  impediscono ali attuali  concessionari (Rugby Reggio, ndr.)  lo svolgimento delle loro attività, anche se nei gironi scorsi vi è stata un’ apertura del nuovo presidente della fondazione dello sport per la disputa di una partita di rugby.
Lo stadio Mirabello

Lo stadio Mirabello

Con il nostro atto chiediamo che alla scadenza della concessione il nuovo bando garantisca l’effettiva polifunzionalità dell’impianto, che non deve essere appannaggio di una sola squadra di calcio femminile.
Inoltre intendiamo impegnare il Sindaco ad intervenire sulla occupazione gratuita del Mirabello da parte del Sassuolo calcio con la sua squadra femminile:  Se proprio non se ne vogliono andare nel loro comune almeno giochino altrove pagando un regolare affitto come tutti. E’ infatti inaccettabile la posizione supina del Pd e del suo distratto sindaco ad una multinazionale”.
Alleanza Civica proporràanche un altro atto sull’assegnazione degli europei di calcio under 21 all’Italia.
“Essendo la nostra città una delle sede ospitanti ed in considerazione dell’accordo di sponsorizzazione tra FIGC ed Intralot, chiediamo che il sindaco si attivi con la Federazione calcio affinchè si organizzino opportune iniziative di prevenzione, approfondimento e sensibilizzazione riguardo il problema delle ludopatie”.
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *