Due calabresi cercano di entrare in Tribunale armati di coltello: presi ai controlli e denunciati

15/12/2016 – Ieri mattina un uomo di 50 anni e uno di 37 anni che si stavano recando in Tribunale, al loro passaggio al varco sorvegliato dell’ingresso visitatori, hanno fatto attivare i segnali d’allarme del metal detector e sono stati fermati dagli addetti al controllo, che hanno chiesto l’intervento dei Carabinieri. Gli episodi sono avvenuti uno alle 9,30 e l’altro alle 11,30.
Nello zaino del 50enne è stato trovato un coltello da cucina avente lama di 8 cm mentre nel marsupio del 37enne è stato trovato un coltello con lama di 9 centimetri.
Con l’accusa di porto abusivo d’arma i Carabinieri della Stazione di Reggio Emilia Principale hanno così denunciato alla Procura della Repubblica  i 2 uomini, calabresi d’origine e residenti in città, sequestrando coltelli in loro possesso.
Forse a seguito de due episodi, particolarmente stringenti questa mattina i controlli al varco visitatori e all’ingresso dell’aula bunker dei processo Aemilia.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *