Altro ko in trasferta per la Grissin Bon scesa al terzo posto.
Vince l’Auxilium 85-73 con 24 p. di DJ White.

di Carlo Codazzi – Lontana dal PalaBigi la Grissin Bon non trova più il ritmo giusto e incassa la terza sconfitta consecutiva fuori casa superata 85-73 dalla Manital Torino. Con il ko del PalaRuffini i grissini abbandonano anche il secondo posto in classifica ora appannaggio di Venezia. La Grissin Bon ha sempre dovuto inseguire i piemontesi trascinati da un sontuoso DJ White autore di una doppia doppia con 24 p. e 10 rimbalzi a referto. Tra i biancorossi non ha brillato capitan Ardori che ha proceduto a strappi fermandosi a 13 p. con 3/7 da2 e 1/2 da 3. Non è bastata la buona prova di Cervi (nonostante un taglio ad un sopracciglio subito in un contatto sotto il tabellone nel 1°quarto) a Menetti per violare il PalaRuffini ribollente di tifo. Il centro biancorosso è stato il top scorer dei suoi con un bottino di 15 p. Gara non eccelsa anche di Amedeo Della Valle che aveva nel papà, presente in tribuna, uno spettatore speciale.

Biancorossi in vantaggio solo una volta nel match del PalaRuffini, ovvero proprio all’avvio quando si sono portati sullo 0-2, poi solo inseguimento alla lepre torinese che ha mantenuto l’inerzia della gara scavando via via un solco sempre più ampio a suo favore. Purtroppo, per gli uomini di Menetti, dopo una serie di gare non esaltanti, è risalito in cattedra DJ White che ha segnato i canestri dei primi 5 punti dell’Auxilium ed è volato in doppia cifra dopo soltanto 6’ di partita. Con White a dominare sotto i tabelloni sono stati determinanti nell’allungo decisivo piemontese gli esterni di coach Vitucci, ovvero Harvey e Alibegovic che sono cresciuti alla distanza segnando canestri pesanti. Alla fine Torino ha portato a casa i 2 punti senza eccesivi patemi nonostante l’imprevista assenza di Poeta messo ko da una lombaggine. Sotto le plance Menetti non ha trovato valide alternative a Cervi ed è venuto meno l’apporto di Polonara dai due lati del campo. Per la Grissin Bon c’è aria di crisetta e adesso all’orizzonte si profila il big match con la capolista Armani Milano. Urge una sterzata cui potrebbe contribuire il neo acquisto Jamar Sanders, guardia di 1.93 ex Trento, il cui ingaggio è stato da poco annunciato dalla società di Via Martiri della Bettola.

AUXILIUM MANITAL FIAT TORINO-GRISSIN BON REGGIO EMILIA 85-73

Parziali: 24-18; 25-19; 20-20; 17-17

FIAT TORINO: Wilson 7, Harvey 17, Wright 4, White 24, Parente, Alibegovic 10, Wahington 13, Okeke, Fall, Mazzola 10, Vitale, Crespi. Allenatore: Vitucci.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Aradori12, Needham 11, Polonara 2, James 9, Della Valle 12, De Nicolao 5, Bonacini, Cervi 15, Lesic 6, Mammi. Allenatore: Menetti.

Arbitri: Sabetta, Calbucci, Boninsegna.

Note: piccolo infortunio a Cervi al sopracciglio destro al 6′.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *