Reggiana di nuovo grande al Mapei. Albinoleffe ko con 2 reti segnate in contropiede da Mogos e Manconi.

di Carlo Codazzi – La Reggiana riprende a correre e batte con un secco 2-0 l’Albinoleffe al Città del Tricolore. Due reti segnate nel primo tempo con due contropiedi rapidi ed efficaci che hanno portato alle conclusioni in fotocopia di Mogos (25′) e Manconi (44′) di destro in diagonale a fulminare Nordi.

Dopo un avvio difficile in cui la Reggiana non trovava varchi nelle fitte maglie dell’Albinolefffe che ha fatto grande densità in  mezzo al campo, i granata hanno segnato col più classico dei contropiede, seguito ad un calcio di punizione battuto dagli ospiti, con un’azione condotta in tandem da Nolè e Mogos. Sbloccato il risultato, i granata hanno potuto sfruttare gli spazi e hanno colpito ancora in contropiede, alla fine dei primi 45’, con Manconi che aveva sfiorato il raddoppio in precedenza dopo una fantastica azione personale coast to coast. Secondo tempo in controllo della Colucci band che ha concesso all’Albinoleffe soltanto una palla gol nel finale di gara. Ora la Regia si gode il secondo posto a quota 27 punti, in coabitazione con la Sambenedettese, a  2 lunghezze dalla capolista Venezia. Lunedì alle 20.45 si gioca il posticipo Modena-Pordenone e se quest’ultimo conquistasse i 3 punti raggiungerebbe la Reggiana e la Samb. Clamorosi i tonfi casalinghi del Parma, battuto 1-4 dal Padova, e del Bassano sconfitto 0-2 dalla Maceratese.

LA GARA

Leo Colucci ha schierato la Reggiana con il 4-3-1-2, come annunciato, con Perilli in porta, Mogos e Ghiringhelli (di nuovo titolare, soprendentemente posizionato a sinistra al posto di Panizzi) sugli esterni, Trevisan e Spanò, ieri con la fascia di capitano, centrali. La sorpresa vera è stata la mossa di Colucci di proporre in cabina di regia Bovo davanti alla difesa con Calvano interno destro e Angiulli interno sinistro. In attacco Nolè ad agire dietro a Guidone e Manconi.

L’Albinoleffe di Alvini ha giocato con il 3-5-2 che prevedeva Scrosta, Gavazzi e Zaffagnini dietro, Giorgione e Cortellini rispettivamente sull’esterno destro e mancino, Loviso davanti alla difesa e due mezzali come Agnello e il talentuoso Gonzi. Davanti Virdis e il giovane Minelli, classe ’97, alla terza gara da titolare in questa stagione.

PRIMO TEMPO

Dopo soli 4 minuti di gioco la Reggiana reclama per un rigore a nostro avviso sacrosanto: corner da sinistra per la testa di Guidone che viene atterrato in area da un avversario. L’arbitro indugia, poi concede il corner. All’11’ risponde l’Albinoleffe con una conclusione di Minelli deviata in corner da un difensore granata. Al 14’, proprio nel momento in cui l’Albinoleffe stava cercando la via della rete, parte un micidiale contropiede della Reggiana con Nolè che, fra tre avversari, riesce in corsa a servire un perfetto esterno destro a Mogos che, appena entrato in area, di prima intenzione, calcia un perfetto rasoterra che si infila alla destra del portiere: 1-0. Al 28’ ancora la Regia in contropiede con una splendida galoppata palla al piede di 50 metri di Jacopo Manconi, rincorso da mezza difesa, che non trova il gol per pochi centimetri. Al 30’ ancora un contropiede, di nuovo con Mogos che scarica a Manconi poi riceve il passaggio di ritorno, ma non dà forza al tiro contrastato da un avverario. L’Albinoleffe ci prova al 40’ con un timido colpo di testa di Minelli bloccato da Perilli. Al 45’ del primo tempo la Reggiana raddoppia con una magia di Manconi: il giocatore vola sul centro destra dell’area poi, mentre tutti si aspettano una palla in mezzo, trova un diagonale chirurgico che trafigge il portiere alla sua destra: 2-0.

SECONDO TEMPO

L’Albinoleffe inizia la ripresa con due tiri senza pretese, poi all’11’ Manconi, su punizione dal limite, scarica una fucilata che viene deviata in calcio d’angolo dal portiere lombardo.  Al 19’ della ripresa la Reggiana è costretta a sostituire Nolè, per una probabile distorsione alla caviglia destra, con Cesarini, sena però cambiare modulo. L’Albinoleffe ci prova prima con Gonzi, poi col neo entrato Anastasi,  ma il tiro del primo viene ribattuto, mentre quello del secondo finisce fuori di un soffio.  Al 21’ ennesimo contropiede della Reggiana: questa volta è Cesarini ad avere la palla buona da servire a Manconi, ma invece dell’assist cerca un pallonetto che viene bloccato da Nordi. Mister Alvini cambia e mette dentro Guerriera e Moreo ed è proprio quest’ultimo che 35 si divora un gol mettendo fuori un colpo di testa tutt’altro che impossibile.  Risponde subito la Regia con un siluro al volo dall’interno dell’area di Manconi che Nordi devia in corner con un grande riflesso. La Regia amministra senza ansie particolari e conquista i 3 punti che la fanno nuovamente volare alla piazza d’onore alle spalle del Venezia sorpassando i “cugini” del Parma travolti al tardini dal Padova. “Son contento solo se vedo perdere il Parma..” il canto intonato dalla Sud entusiasta a fine partita.

Tabellino

Reggiana-Albinoleffe 2-0 (p.t. 2-0)

Marcatori: 25’ Mogos, 44’ Manconi.

Reggiana (4-3-1-2): Perilli; Mogos, Spanò, Trevisan, Panizzi; Calvano, Bovo (71’Maltese), Angiulli; Nolè (64’ Cesarini); Guidone (84’ Falcone), Manconi. A disp.: Narduzzo, Sabotic, Ghiringhelli, Giron, Maltese, Lombardo, Bonetto, Lafuente, Cesarini, Falcone. All. Colucci.

Albinoleffe (3-5-2): Nordi; Zaffagnini, Gavazzi, Scrosta; Gonzi, Agnello, Loviso (73’ Guerriera), Giorgione, Cortellini (58’ Anastasio); Minelli (79’ Moreo), Virdis.A disp.: Cortinovis, Magli, Mastroianni, Moreo, Dondoni, Nichetti, Anastasio, Guerriera. All. Alvini.

Arbitro: Luciano di Lamezia Terme. Assistenti: Gniarra e Meocci di Siena.

Note: ammoniti Spanò (R), Bovo (R), Scrosta (A). Angoli 7-7. Recupero p.t. 0 – s.t. 5’. Spettatori 5.000 circa.

Classifica girone B Lega Pro (prime posizioni): Venezia 29 p., Reggiana e Sambenedettese 27, Bassano 26 p., Parma, Padova e Gubbio 25, Pordenone 24 (una gara in meno).

Risultati 14^ giornata girone B Lega Pro:

Lumezzane-Samb. 0-1, Sudtirol-Santarcangelo 1-0, Fano-Gubbio 0-2, Forlì-Mantova 4-1, Parma-Padova 1-4, Bassano-Maceratese 0-2, Feralpi-Venezia 0-1, Teramo-Ancona (si gioca in serata) Modena-Pordenone (Lunedì ore 20.45)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *