Piazza Vittoria, contropartita equa per il parcheggio privato?
Esposto Lega Nord alla Corte dei conti

11/11/2016 – Un esposto alla Procura regionale della Corte dei Conti contro il comune di Reggio. Argomento, la concessione del Park Vittoria: lo hanno presentato il segretario cittadino della Lega Nord Davide Monti e Davide Curti “al fine di far valutare ad un organo terzo se la ripavimentazione di una piazza costituisca una equa contropartita alla cessione gratuita ad un privato del sottosuolo per la durata di 90 anni in pieno centro storico, tenendo presente anche i tre anni di disagi subiti dai cittadini”.

Il siluro è partito alla vigilia dell’inaugurazione della nuova piazza della Vittoria: ne  dà notizia il segretario della Lega Nord Emilia, il consigliere comunale reggiano Gianluca Vinci. 

Davide Curti e Roberto Monti con l'esposto alla Corte dei conti

Davide Curti e Roberto Monti con l’esposto alla Corte dei conti

“Domani si consumerà uno degli eventi più imbarazzanti che il Comune di Reggio abbia mai organizzato, alle ore 17.00 si terrà l’inaugurazione di Piazza della Vittoria con la nuova pavimentazione in pietra – scrive Vinci – Molti cittadini reggiani penseranno che si tratti dell’inaugurazione del Park Vittoria, il parcheggio sotterraneo, ma non è così, quel parcheggio di cui si sente parlare da 30 anni, che ha richiesto tre anni di disagi e la modifica permanente della viabilità, non sarà mai aperto al pubblico, perché è privato.

Il Comune di Reggio Emilia nell’anno 2011 ha ceduto gratuitamente con atto notarile alla società Reggio Emilia Parcheggi Spa il diritto di superficie di Piazza della Vittoria, nel caso di specie del sottosuolo, per la realizzazione di tre piani di parcheggio interrato, dei quali solo uno ad uso privato e due a turnazione Dopo trent’anni di attesa, Reggio Emilia avrebbe finalmente avuto un parcheggio sotterraneo in centro storico come Parma e Modena, ed+ invece no, questo non accadrà perché nel frattempo i progetti sono cambiati, i piani si sono ridotti a due, la turnazione è stata eliminata del tutto ed il parcheggio, il cui diritto di superficie è stato ceduto gratuitamente dal Comune di Reggio ad una società privata, rimarrà interamente privato”. Di conseguenza “solo chi avrà il denaro per potersi comprare un box o chi avrà parenti ed amici proprietari, potrà accedere al parcheggio sotterraneo, uno schiaffo in faccia a tutti i cittadini reggiani che si aspettavano in contropartita una utilità pubblica dalla cessione gratuita del diritto di superficie, così non è, l’unica utilità sarà la pavimentazione del tetto del parcheggio, cioè piazza della Vittoria”

La Lega Nord “che per decenni ha lottato per la realizzazione di un parcheggio pubblico sotterraneo in centro storico che agevolasse la fruibilità dell’esagono ai residenti ed ai negozianti,”ritiene questo fatto gravissimo e l’inaugurazione della piazza “una presa in giro per tutti i reggiani”.

 Per questo motivo,” ora che sarà palese a tutti i cittadini l’operato, a nostro avviso gravemente dannoso, dell’amministrazione comunale – aggiunge Vinci – la Lega Nord ha presentato in data odierna un esposto alla Procura regionale della Corte dei Conti, a firma del nostro segretario cittadino, oe di un cittadino Davide Curti, al fine di far valutare ad un organo terzo se la ripavimentazione di una piazza costituisce una equa contropartita alla cessione gratuita ad un privato del sottosuolo per la durata di 90 anni in pieno centro storico, tenendo presente anche i tre anni di disagi subiti dai cittadini durante i lavori di realizzazione del parcheggio privato.

Dopo tre anni e tanti disagi i cittadini si aspettavano di inaugurare ed usare il Park Vittoria ed invece si ritrovano a dover camminare in Piazza della Vittoria, c’è ben poco da inaugurare ed ancor meno da festeggiare”.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *