La ex Fantuzzi di Lentigione ceduta da Terex ai finlandesi di Konecranes

27/11/2016 – La ex Fantuzzi di Lentigione  passa di mano, dagli statunitensi ai finlandesi.
L’americana Terex Corporation, che aveva acquisito la Fantuzzi di Lentigione di Brescello nel 2009  ha ceduto una parte delle proprie attività alla finlandese Konecranes.

Il controvalore dell”operazione è di 1,1 miliardi di euro, che saranno pagati in parte in contanti e in parte attraverso uno scambio azionario. A passare di mano sarà la divisione Impianti per la movimentazione e attrezzature portuali, costituito da 24 stabilimenti sparsi per il mondo. Del pacchetto fa parte anche la Fantuzzi di Lentigione. Nello stabilimento brescellese, fondato da Luciano Fantuzzi, si realizzano impilatori e carrelli elevatori per la movimentazione dei container.
Konecranes è uno dei protagonisti mondiali del settore. Quotata alla Borsa di Helsinki, la società nel 2015 ha fatturato più di 2 miliardi di euro. I dipendenti del gruppo sono circa 12mila. La prossima settimana i sindacati incontreranno i rappresentanti della proprietà per capire quali saranno i riflessi dell’operazione sullo stabilimento reggiano. Gli ultimi anni per l’ex Fantuzzi sono stati difficili. Appena tre anni fa fu  raggiunto con Terex un accordo sindacale che sanciva il trasferimento in Francia di una parte della produzione e certificava 108 esuberi su 260 dipendenti, dando il via a un anno di cassa integrazione straordinaria.

Una gru portainer mobile della Terex

Una gru portainer mobile della Terex

Be Sociable, Share!

2 risposte a La ex Fantuzzi di Lentigione ceduta da Terex ai finlandesi di Konecranes

  1. voltaire Rispondi

    28/11/2016 alle 07:16

    Come volevasi dimostrare. Imprenditori improvvisati, con la testa del padrone e non del condottiero, hanno gradualmente distrutto ciò che hanno creato, lasciando poi la mano a imprenditori con la I maiuscola che gradualmente usano il nostro territorio come terra di conquista e mercificando tutto!

    • Cavour Rispondi

      01/12/2016 alle 13:15

      Gentile Voltaire, ma chissa’ che casino c’e’ dietro:

      operazione acquisizione Reggiane da parte di Fantuzzi
      vendita Fantuzzi a Terek.

      Questi grossi deals avvengono anche da multinaz. italiane. Pure Barilla le fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *