Interpump: debiti a 286 mln, più fatturato, Mol in crescita, meno utili

14/11/2016 – Interpump ha archiviato i primi 9 mesi dell’anno con ricavi pari 693,02 milioni di euro, in aumento dell’1,6% rispetto ai 681,88 milioni realizzati nello stesso periodo dello scorso anno.
In crescita anche il margine operativo lordo (+7,3%), che è passato da 141,31 milioni a 151,6 milioni di euro; di conseguenza, la marginalità è salita dal 20,7% al 21,9%. Interpump ha chiuso il periodo gennaio-settembre con un utile netto (esclusa la quota di di terzi) di 73,01 milioni di euro, rispetto ai 100,96 milioni dei primi nove mesi del 2015, dato che comprendeva proventi finanziari straordinari per 32 milioni di euro.

Nel solo terzo trimestre i ricavi del gruppo sono saliti del 2,6% a 220,55 milioni di euro, mentre l’utile netto è aumentato a 24,14 milioni.
A fine settembre l’indebitamento netto del gruppo era salito a 286,3 milioni di euro, rispetto ai 255 milioni di inizio anno, a causa di esborsi per acquisizioni di partecipazioni per 39 milioni e acquisto di azioni proprie per 43,3 milioni, oltre al pagamento di dividendi per 21,2 milioni. Nei primi nove mesi del 2016 le attività operative di Interpump hanno generato un flusso di cassa di 62,8 milioni di euro (33,4 milioni nel solo terzo trimestre).

(dalla Voce di Reggio)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *