I carabinieri in borghese sorvegliano il centro di Reggio
tunisino ricercato in tutta Italia arrestato in via Roma: deve scontare 5 anni di carcere

26/11/2016 – Un tunisino ricercato in tutta Italia è stato arrestato dai Carabinieri, l’altra sera, in via Roma nel centro storico di Reggio Emilia.

In poco più di 6 anni di carriera criminale  (dal 2009 al 2015) ha “collezionato” tra le province di Reggio Emilia e Lucca 6 anni e 10 mesi di reclusione e circa 20 mila  euro di multa per reati che spaziano dallo spaccio di stupefacenti, alla resistenza a pubblico ufficiale alle lesioni aggravate e al furto aggravato.

Da oltre un mese il cittadino tunisino Rochid BELAID, in Italia senza fissa dimora, era ricercato su scala nazionale. La sua latitanza è finita nel centro storico di Reggio Emilia dove l’altra sera i carabinieri dell’aliquota operativa della compagnia di Reggio Emilia l’hanno localizzato all’interno di un’attività commerciale di Via Roma traendolo in arresto in esecuzione di un provvedimento restrittivo di cumulo pene concorrenti emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Reggio Emilia per i reati di spaccio, lesioni personali aggravate, furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale commessi in Emilia Romagna e Toscana a cavallo degli anni 2009 e 2015.

Detratto il carcere già scontato (1 anno, 6 mesi e 7 giorni) e tenendo conto della liberazione anticipata l’uomo sarà scarcerato nel gennaio del 2022, se non detenuto per altra causa, dovendo scontare un residuo pena di 5 anni, un mese e 8 giorni di reclusione.

Il tunisino è incappato nei controlli dei carabinieri in borghese, che sorvegliano il centro storico di Reggio in linea con le disposizioni del comandante provinciale colonnello Antonino Buda.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *