Cyrano, bandito evaso dalla Pulce, arrestato dopo tre rapine fallite a Sant’Ilario

11/11/2016 – Ieri sera è stato arrestato un bandito evaso il 25 ottobre dal carcere della Pulce: armato di cutter, nel primo pomeriggio aveva tentato di rapinare tre banche a Sant’Ilario d’Enza (Bcc, Carisbo e Montepaschi)  ma senza successo. E’ stato preso qualche ora più tardi, dopo aver rapinato una farmacia a Bologna.

Dopo le 14 il noto Cyrano, così chiamato nel milieu per il naso prominente, malvivente reggiano sulla quarantina con innumerevoli precedenti specifici alle spalle, è entrato in 3 istituti di credito santilariesi per compiere altrettante rapine. Nei primi due casi dopo aver estratto e minacciato le cassiere con un cutter ha dovuto desistere a causa del sistema di sicurezza “cash in cash out” e l’apertura a tempo della cassaforte principale. In entrambi i casi il rapinatore è uscito ostantando tranquillità con i dipendenti, e dichiarando che si trattava di uno scherzo. Poi è entrato in una terza banca con le stesse intenzione, ma ha preferito desistere per la presenza di numerosi clienti.

I carabinieri della stazione di Sant’Ilario d’Enza hanno individuato il responsabile attraverso le immagini dei sistemi di videosorveglianza. Si tratta appunto del bandito conosciuto come Cyrano, considerato pericoloso e denunciato alla Procura reggiana con l’accusa di tentata rapina aggravata e continuata.

Dopo dopo il terzo tentativo di rapina, si è dato alla fuga salendo su un treno locale. Qualche ora dopo è stato arrestato a Bologna dopo un colpo, questa volta riuscita, ai danni di una farmacia. L’uomo era evaso lo scorso 25 ottobre dal carcere di Reggio Emilia, per  non aver fatto rientro dopo un permesso di lavoro.

GLI ALLARMI

Il primo allarme era partito alle 14,40 dalla Banca di Credito Cooperativo di Sant’Ilario dove veniva segalato il tentativo di rapina opera di un malvivente che, a volto scoperto, aveva estratto il cutter intimando alla cassiera la consegna dei soldi. Fallito il colpo, e entrato nella vicina agenzia  nel Carisbo dove dove ha tentato un’altra rapina . Fallito anche questo tentativo si è presentato al Monte Paschi di Siena dove però è uscito subito sia per l’affollamento dei clienti, sia l’arrivo imminente dei carabinieri allertati dalle altre due banche.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *