La Grissin Bon surclassa la Virtus Bologna a Scandiano e dà certezze a Devis Cagnardi: “Pronti per Avellino”.

di Carlo Codazzi – Max Menetti ha lasciato spazio al suo vice Devis Cagnardi al termine del 4° Trofeo Grissin Bon vinto dalla Pallacanestro Reggiana che ha superato, al PalaRegnani di Scandiano, la Virtus Bologna. “A livello individuale tutti hanno offerto il loro contributo – ha detto il vice coach -. Il minutaggio è stato ben distribuito, Derek ha giocato qualcosina in più. E’ stato un buon test dal punto di vista fisico e tatticamente questa era una gara difficilmente paragonabile a quella che ci aspetterà ad Avellino.

Devis Cagnardi, vice coach di Grissin Bon Pallacanestro Reggiana.

Devis Cagnardi, vice coach di Grissin Bon Pallacanestro Reggiana.

Un paio di similitudini tattiche c’erano e abbiamo provato a mettere in campo accorgimenti che ci potranno essere utili domenica. Cervi è restato a guardare nell’ultimo quarto e Devis ha spiegato il perché: “Gestiamo Riccardo con precauzione perché aveva un piccolo fastidio ad un tendine, ma avrebbe potuto giocare fino in fondo. Essendo un’amichevole e avendo lui fatto un minutaggio di 13’ nel 1° tempo abbiamo deciso di farlo giocare 4’ all’inizio del 3° quarto e poi tenerlo a riposo. Avellino? Arriva da una partita di coppa europea che ha perso sul proprio campo. Una gara già analizzata da noi. Avellino è una squadra profonda e forte che in casa lascia poco agli avversari, ma siamo convinti di fare bene”.

Una penetrazione di Della Valle nel derby amichevole con la Virtus.

Una penetrazione di Della Valle nel derby amichevole con la Virtus.

Felice Della Valle MVP della gara: “Bel match e ottimo allenamento in vista di una partita importante – il suo commento -. Meglio confrontarsi con altra formazione piuttosto che giocare tra noi a metà settimana perché ci conosciamo. Sono contento del premio personale, ma soprattutto lo sono per aver visto giocare bene i giovani come Strautins che continuerà a crescere e gare così servono a lui e Bonacini”.

Derek Needham penetra in area virtussina per attaccare il ferro.

Derek Needham penetra in area virtussina per attaccare il ferro.

Parola finale a Derek Needham: “Dovevamo essere concentrati per preparare bene il match di Avellino e lo siamo stati. I punti di forza della Sidigas sono Ragland e Green che sono coloro che guidano il gioco e dovremo fare gara su di loro”. Inevitabile il cenno a Trump: “Non ho nulla di buono da dire. Non mi aspettavo Trump vincitore. In generale negli Usa non so cosa cambierà. Ha sempre parlato male della comunità afroamericana e sono un po’ preoccupato”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *