Park Vittoria: “Inaugurano la piazza, non il parcheggio”
Fine lavori, box invenduti, falda acquifera, inchieste: il comitato chiede risposte

8/11/2016 – “Quando il termine dei lavori e la consegna dei box? Quanti sono i box invenduti?

Quali conseguenze ha provocato la falda acquifera che il Park Vittoria ha intercettato? Le piante dei Giardini Pubblici sono a rischio? E quali rischi di infiltrazioni da falda acquifera vi sono sia per Park Vittoria e per gli immobili circostanti?”. E cos’ha da dire il comune sui fascicoli giudiziari aperti?
Sono alcune delle domande che si pongono in molti, a pochi giorni dell’inaugurazione della nuova piazza della Vittoria (sabato 12 novembre) a Reggio Emilia dopo anni di cantiere per la costruzione dei box sotterranei in concessione alla Final di Filippo Lodetti Alliata.
Domande messe in fila in una nota diffusa dal comitato No Park, che chiede risposte al Comune di Reggio Emilia.
Park Vittoria: la piazza è pavimentata

Park Vittoria: la piazza è pavimentata

 

 “La programmata inaugurazione della rinnovata Piazza della Vittoria ci permette alcune osservazioni e alcune domande alle quali dovrebbe seguire una coerente risposta da parte del Comune di Reggio Emilia.
Non entriamo nel merito dell’aspetto estetico del lavoro fin qui svolto, ve ne sarà occasione nei prossimi giorni – scrive No Park – Rileviamo come ancora rimangano dubbi profondi da chiarire entro il 12 novembre, giorno della inaugurazione.
In prima istanza è doveroso informare la città circa lo stato dei lavori: ci viene consegnata una piazza, ma questo non è il park Vittoria.
Dunque a quando il termine dei lavori e la consegna dei box?
A seguire alcune altre domande:
quanti sono i box invenduti? DI questo è importante sapere in quanto il comune è tenuto a rilevare la parte invenduta di park Vittoria: sarà comunque un esborso per le casse comunali e i cittadini.
Quali conseguenze ha provocato la falda acquifera che il park vittoria ha intercettato? Le piante dei Giardini Pubblici sono a rischio? E quali rischi di infiltrazioni da falda acquifera vi sono sia per Park Vittoria e per gli immobili circostanti?”
Ecco le altre osservazioni del comitato.
Legalità. Ancora il comune di Reggio non si è ancora espresso sui vari casi giudiziari aperti sia a livello nazionale  sia a livello locale come non  è dato sapere se tutti gli atti inerente Park Vittoria siano regolari visto che più di un fascicolo è stato aperto dalla magistratura reggiana nel merito.
Park Vittoria non aiuta la città a muoversi meglio.
Nessuna argomentazione è stata portata dalla Amministrazione Comunale per confutare questa opinione , si tratta di un elemento di fondo e il nostro timore è che a fronte di un investimento rilevante ( basti pensare che per più di 20 anni abbiamo come città ipotecato l’introito dei proventi derivanti dalla sosta sulle “strisce blu” per finanziare tale progetto  ) , il vantaggio per la città sia minimo e ininfluente per migliorare l’accessibilità al centro storico e per sostenerne le politiche di valorizzazione.
Di tutto ciò è ancora utile parlare , meglio se prima dell’inaugurazione della piazza”.
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *