Tra i pomodori spuntano belle piante di marijuana: nei guai artigiano di Bagnolo

9/10/2016 – Nel cortile dell’abitazione di un artigiano di Bagnolo, nascoste tra le piante di pomodori i carabinieri hanno trovato alcune piante di marijuana alte circa un metro e mezzo pronte alla “raccolta”.

Nella camera da letto i militari hanno trovato anche un bilancino di precisione, trita foglie, e 2 bottiglie d’acqua con il collo rivestito con carta d’alluminio forata ed applicata su una delle due bottiglie una cannuccia per fumare lo stupefacente: tutto ciò fa propendere per l’ipotesi di una coltivazione domestica.

Le piante di marijuana sequestrate a Bagnolo

Le piante di marijuana sequestrate a Bagnolo

Ma nell’attesa che le indagini chiariscano se per caso non vi fosse anche un giro dispaccio, un artigiano di 35 anni di Bagnolo in Piano è stato denunciato in stato di libertà dai carabinieri della stazione di Bibbiano con l’accusa di coltivazione senza autorizzazione di sostanze stupefacenti.

Al contadino per passione i militari sono arrivati attraverso una serie di informazioni, che li hanno portati dritti nell’abitazione dell’artigiano bagnolese. Due grosse piante erano crescite ben nascoste dai filaridi pomodori, ma la fine della stagione ha messo allo scoperto il valo con la marijuana ben alta,  naturalmente sequestrata col resto del materiale.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *