Delrio e Maramotti, incontro al vertice

15/10/2016 – Il presidente di Max Mara e il ministro reggiano partecipano questa mattina all’inaugurazione del Palazzo del Carbone restaurato, nel cuore del centro storico. Non sarà solo un taglio del nastro: i due uomini più potenti di Reggio avranno anche l’occasione per parlare di area Nord (un dossier “congelato), del completamento della Mediopadana e del ritorno di Calatrava a Reggio. Partite su cui si gioca davvero il ruolo di Reggio nello scacchiere del nord Italia, con il rischio di uno scontro senza precedenti tra classe politica e imprenditoria, stufa di approssimazioni e immobilismo

14/10/2016 – Il ministro Graziano Del Rio e il presidente del Gruppo Max Mara Luigi Maramotti inaugurano domani mattina, sabato 15 ottobre, alle 10, il Palazzo del Carbone, nel centro storico di Reggio Emilia, interamente recuperato con un investimento di 5 milioni di euro, di cui 507 mila da finanziamento regionale.

Il palazzo, in via del Carbone n. 3 , immediatamente alle spalle di piazza San Prospero, ha origini antiche, e per decenni è stato sede dello storico “magazzeno” di Max Mara. Poi il decadimento sino all’abbandono, e oggi un recupero che restituisce alla città un gioiello edilizio.

Luigi Maramotti

Luigi Maramotti

Il ministro Delrio a Porta a Porta

Il ministro Delrio a Porta a Porta

All’inaugurazione intervengono anche il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, il presidente di Unindustria Mauro Severi e il presidente di Acer Reggio Emilia Marco Corradi.

L’intervento di recupero edilizio e di restauro – nato da una proposta del proprietario, l’Istituto Immobiliare Italiano del Nord, nell’ambito del Pru-Programma di riqualificazione urbana del Centro storico, – ha portato fra l’altro alla realizzazione di 20 alloggi assegnati in edilizia convenzionata a giovani studenti.

La gestione degli alloggi è stata affidata, tramite convenzione, ad Acer Reggio Emilia che ha provveduto agli arredi e ha concluso accordi con l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, con l’Istituto Superiore di Studi Musicali Achille Peri e altri istituti per la formazione, l’occupazione e la mobilità dei giovani.

L’investimento complessivo dell’intervento ammonta a 5 milioni di euro, di cui 507.276,00 euro derivanti da finanziamento della Regione Emilia Romagna per il recupero di alloggi da destinare alla locazione a canone convenzionato.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *