Iren si espande al Sud (e nel Pd) e sale al 50% in Salerno Energia Vendite

25/10/2016 – Il gruppo Iren si espande al sud: oggi il consiglio comunale di Salerno h dato il via libera al progetto di fusione tra Salerno Energia Vendite e Iren Mercato, sulla base dell’accordo quadro  già sottoscritto  il 6 luglio 2016. Attualmente il capitale sociale di Salerno Energia Vendite S.p.A. è detenuto per il 39,4% da GEA Commerciale S.p.A. (100% IREN Mercato), per il 59,0% da Salerno Energia Holding e per l’1,6% da Gescom S.r.l.

irenSuccessivamente alla chiusura dell’operazione delineata dall’accordo quadro, che avverrà tramite la fusione per incorporazione di GEA Commerciale S.p.A. in Salerno Energia Vendite S.p.A., la struttura dell’azionariato di quest’ultima sarà la seguente: IREN Mercato 50%, Salerno Energia Holding 48,8%, Gescom 1,2%. La governance della società consentirà a IREN di consolidare integralmente nel gruppo  la società risultante dalla fusione, a differenza di quanto avviene per Iren Rinnovabili, che non è consolidata nonostante la holding detenga una larga maggioranza azionaria.

L’operazione di Salerno è, dal punto di vista politico, ancora una volta tutta interna al Pd: Il presidente di Salerno Energia è  Francesco D’Acunto, ex sindacalista fedelissimo del presidente della regione Campania Vincenzo De Luca.

La società incorporata e quella incorporante sono entrambe attive nella vendita di gas naturale, in aree geografiche di interesse: GEA Commerciale è presente principalmente nelle province di Grosseto in Toscana e Frosinone nel Lazio,  mentre Salerno Energia presidia quasi tutte le province campane, oltre che in alcuni Comuni delle Regioni Basilicata e Calabria. Il portafoglio cumulato delle due entità è pari a circa 115.000 clienti e rafforzerà il presidio dell’area tirrenica.

Già in programma campagne di marketing che mireranno all’acquisizione di nuovi clienti oltre che alla fidelizzazione di quelli attuali.

“La delibera approvata costituisce un importante tassello per il progetto di sviluppo commerciale del Gruppo Iren, insieme all’acquisizione di Atena a Vercelli, avvenuta quest’anno, completa la crescita della base Clienti per linee esterne indicata nel piano industriale recentemente presentato.” – ha commentato Massimiliano Bianco, Amministratore Delegato del Gruppo IREN – La fusione tra le due entità coinvolte, insieme all’esperienza di IREN nel settore, avrà come risultato un rafforzamento della nuova compagine societaria e consentirà di incrementare la capacità di attrazione verso nuovi Clienti nelle aree di interesse, cogliendo opzioni di crescita altrimenti non raggiungibili”.
Prossima tappa dell’espansione di Iren l’incorporazione di Amiat, l’azienda rifiuti del comune di Genova.

 

Be Sociable, Share!

2 risposte a Iren si espande al Sud (e nel Pd) e sale al 50% in Salerno Energia Vendite

  1. Fausto Poli Rispondi

    27/10/2016 alle 13:57

    Ottima informativa.

    Sì GEA e’ del gruppo industriale di via Ghandy a Reggio Emilia/Bologna, credo.

    insomma Gruppo industriale delle coop.

    Quel che non capisco (ma saprei perché) e’ che il De Luca, insomma……ci siam capiti.

    Allora vedo gia’ Iren tra 3 anni alla guida di Eni !

    E la Marci si compra la Grecia !

  2. Fausto Poli Rispondi

    27/10/2016 alle 14:23

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *