Furti a ripetizione nella notte
Banda delle spaccate in fuga

Recuperata refurtiva per 50 mila euro

28/10/2016  – Ogni notte è una battaglia , per le forze dell’ordine, con i ladri che infestano tutta la provincia. E’ stata dura anche stanotte, quando i Carabinieri dopo un inseguimento da film hanno messo in fuga una banda delle spaccate e hanno recuperato refurtiva per circa 50 mila euro.

Il carico di sigarette recuperato dai Carabinieri

Il carico di sigarette recuperato dai Carabinieri

Dopo due colpi in altrettante attività commerciali di Reggio Emilia e mentre si apprestavano a a fare altrettanto in Val d’Enza, i malviventi sono stati intercettati dai carabinieri della stazione di Montecchio che li hanno costretti ad abbandonare l’auto, risultata rubata nel parmense due giorni fa . La macchina, una Volkswagen Passat era carica  di refurtiva rubata poco prima in due raid all’Eclipse Cafè in via Teggi, alla Roncina,  e alla Fercasa Bocedi di Villa Cella.

I banditi, fuggiti a piedi per i campi, sono attivamente ricercati dai carabinieri che subito dopo averli bloccati hanno dato il via alla caccia all’uomo nel reggiano e nel Parmese .

Il primo colpo è avvenuto all’Ecplise, dove i ladri dopo aver infranto la vetrata sono entrati nel bar tabacchi facendo razzia di stecche di sigarette. Il secondo all’interno  del  negozio di ferramenta di via Casini a Cella: anche qui hanno spaccato la vetrata, procedendo a un vero saccheggio. Hanno portato via  trapani, avvitatori, soffiatori, tagliasiepi, il fondo cassa e un computer portatile.

Il materiale rubato alla ferramenta di Cella

Il materiale rubato alla ferramenta di Cella

Si sono quindi spostati verso Montecchio Emilia, ma intorno all’una di notte si sono  imbattuti in una pattuglia dei carabinieri impegnata nel controllo del territorio a Villa Aiola. Alla vista della gazzella dei carabinieri, la Passat, con a bordo 3 malviventi, ha effettuato una svolta secca , ed è così cominciato un inseguimento ad alta velocità.

A un certo punto i malviventi, con la gazzella alle costole, hanno deciso di  di lasciare l’auto in mezzo alla strada optando per fuggire attraverso i campi. L’auto, rubata mercoledì a Sissa Tre Casali di Parma, era ancora carica della refurtiva proveniente dai colpi alla Roncina e a Cella.

Il valore della merce recuperata è stimato in 50 mila euro.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *