Art Bonus: credito d’imposta ai mecenati
convegno all’auditorium Credem con Carolina Botti e il soprintendente Malnati

19/10/2016 – La Legge di stabilità 2016 ha reso permanente il beneficio fiscale “Art bonus”, un credito d’imposta pari al 65% dell’importo donato, riconosciuto a chi effettua erogazioni liberali a sostegno del patrimonio culturale pubblico italiano. L’agevolazione fiscale è prevista sulle donazioni effettuate a favore di interventi di manutenzione, protezione e restauro di beni culturali pubblici, per il supporto di istituti e luoghi della cultura pubblici, fondazioni lirico sinfoniche e teatri di tradizione, per la realizzazione, il restauro e il potenziamento di strutture di enti e istituzioni pubbliche dello spettacolo.

Di questa rilevante possibilità si parla giovedì 20 ottobre alle ore 18.30, presso l’Auditorium Credem, in via Emilia S. Pietro 4, Reggio Emilia nel corso di un convegno aperto al pubblico dal titolo “Art bonus: quali opportunità per favorire il mecenatismo culturale?”, organizzato in interclub tra il Rotary Club Reggio Emilia e il Rotary Club Reggio Emilia Val di Secchia, in collaborazione con la Soprintendenza archeologica belle arti e paesaggio di Bologna, Modena, Reggio Emilia e Ferrara.

I lavori saranno aperti da Daniela Spallanzani, presidente del Rotary Club Reggio Emilia, dal presidente della ProvinciaGiammaria Manghi, e dal vice sindaco e assessore al Welfare,Matteo Sassi, che lasceranno quindi spazio agli interventi dell’ingegner Carolina Botti, direttore centrale di Ales (Arte, lavoro e servizi per la tutela del patrimonio culturale italiano), dell’architetto Mauro Severi, presidente di Unindustria Reggio Emilia, e del soprintendente Luigi Malnati.

L’Ordine degli Architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori della provincia di Reggio Emilia ha dato piena adesione all’evento e assegnerà due crediti formativi agli iscritti dell’ordine che parteciperanno al convegno.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *