Alla guida fatto di cocaina e armato scappa al posto di blocco: preso dopo inseguimento da Poviglio a Brescello

9/10/2016 – Guidava una Grande Punto gonfio di cocaina, e armato di un coltello di 22 centimetri, di cui 10 di lama. In macchina aveva anche un martello di 25 centimetri.

All’alt intimatogli da un pattuglia dei carabinieri di Poviglio ha tirato dritto a tutta velocità, provocando un inseguimento andato avanti per alcuni chilometri.

E’ accaduto l’altra notte quando una pattuglia appostata in via Val d’Enza ha intimato l’alt alla Grande Punto condotta da un ventenne di Sorbolo di Parma. Il giovane che aveva parecchio da nascondere, anziché fermarsi ha schiacciato l’acceleratore ed è schizzato via. Subito i carabinieri si sono lanciati all’inseguimento sino a quando alla periferia di Brescello sono riusciti a fermarlo. Che fosse sotto l’effetto di stupefacenti è apparso subito chiaro, poi le analisi del sangue ha confermato che il ragazzo si era fatto una ricca striscia di cocaina.

Il coltello e il martello sequestrati

Il coltello e il martello sequestrati

inseguimento-martelloDalla perquisizione dell’auto sono saltati fuori il coltello e il martello. L’uomo, di cui non sono note  le generalità,  è stato denunciato  alla Procura di Reggio Emilia per guida sotto l’influenza di stupefacenti e porto abusivo di strumenti atti a offendere. Patente ritirata, 3 punti decurtati e 300 euro di multa: basteranno, o lo ritroveremo ancora drogato in strada?

 

 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *