Vasco Errani commissario politico della ricostruzione: lo ha nominato il consiglio dei ministri
Prima uscita alla grande amatriciana organizzata da FestaReggio

1/9/2016 – Il Consiglio dei ministri ha nominato oggi Vasco Errani Commissario straordinario del Governo per la ricostruzione nei territori colpiti dal terremoto del 24 agosto scorso. Il Commissario non farà capo al ministro delle Infrastrutture Delrio, ma riferirà direttamente al Presidente del Consiglio Matteo Renzi , opererà il coordinamento con le Amministrazioni statali, in raccordo con i Presidenti delle Regioni interessate dal sisma e con i Sindaci, nonché in stretto contatto con l’Autorità nazionale anticorruzione, per definire piani, programmi e risorse necessarie a ricostruire edifici pubblici e privati ed infrastrutture.

Vasco Errani

Vasco Errani

E’ una nomina puramente politica in cui la ricostruzione di Amatrice e degli altri paesi colpiti dal sismo è lo sgabello per un accordo interno al Pd tra Renzi e Bersani, e nonostante i non brillanti risultati della ricostruzione in Emilia-Romagna, per la quali Errani da presidente della Regione aveva rivestito la carica di commissario sino alle sue dimissioni per il caso Terremerse. Come ha scritto La Stampa nei giorni scorsi “quattro anni dopo la gran parte dei cantieri (in Emilia, ndr.)  deve ancora partire, un po’ perché si è data la precedenza alle abitazioni e alle aziende, ma anche a causa della complessità delle procedure… e così la torre medievale di Finale Emilia sbriciolata dalle scosse, immagine simbolo del terremoto del 2012 deve continuare ad aspettare”.

Errani ha già annunciato la sua presenza alla grande amatriciana di solidarietà organizzata da FestaReggio lunedì 5 settembre con un’apertura straordinaria della kermesse del Pd. Potrebbe essere la prima uscita pubblica dell’ex governatore emiliano da Commissario per la ricostruzione.

Be Sociable, Share!

2 risposte a Vasco Errani commissario politico della ricostruzione: lo ha nominato il consiglio dei ministri
Prima uscita alla grande amatriciana organizzata da FestaReggio

  1. Fausto Poli Rispondi

    03/09/2016 alle 17:59

    A me non sembra l’uomo adatto per queste cose cosi’ delicate. Poi ha gia’ gestito in maniera troppo leggera l’altro terremoto in Emilia. Ci accorgeremo del suo operato quando vedremo nuove tasse a novembre sulle bollette Iren e company.

  2. Fausto Poli Rispondi

    03/09/2016 alle 18:00

    Ci dovrebbero mettere un esperto, un capo cantiere. Uno che di edilizia da una vita ne mastica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *