Tremila reggiani all’amatriciana di solidarietà di Festareggio
Raccolti in una sera 26 mila 500 euro

6/9/2016 Tremila reggiani hanno preso d’assalto il Campovolo, ieri sera, per portare la propria offertaall’amatriciana di solidarietà pro terremotati  organizzata dal Pd a Festareggio. Una grande amatriciana, è il caso di dire, perché l’afflusso inaspettato ha imposto agli organizzatori di aprire in fretta e fuori altri tre ristoranti, oltre ai tre programmati, e di raddoppiare la quantità di pasta messa al fuoco.

Così sono stati cotti oltre due quintali di pasta – come ha riferito il segretario provinciale Andrea Costa – Per il sugo all’amatriciana utilizzati sessanta chili di passata di pomidoro, 30 chili di guanciale e 12 litri d’olio. Tutto fornito gratis dai magazzini di coop Alleanza.3. Fritti, inoltre, diecimila pezzi di gnocco.

La serata ha permesso di raccogliere la somma di 26 mila 500 euro, da devolvere a un progetto di ricostruzione.

assente Vasco errani, alla serata non hanno rinunciato numerosi politici Pd: la deputata Antonella Incerti,  l’assessore regionale Palma Costi, Andrea Rossi  sottosegretario della Giunta Bonaccini, il sindaco di Reggio Luca Vecchi e altri primi cittadini. Sono intervenuti due medici reggiani andati in missione a Montegallo (L’anestesista Tania Setti e il primario Giovanni Pagliarini). Sul palco dello spazio dibattiti anche il cane da soccorso Victor, impegnato nei centri terremotati, guidato da Corrado Bernardi.

Telefonata a sorpresa di Beppe Carletti, leader dei Nomadi, che ha annunciato un possibile concertone di solidarietà: “Cerchiamo di organizzarlo insieme a Gino Belli. Abbiamo cpoinvolti i più grossi nomi del pop, della musica classica e del jazz. Speriamo di farcela, ma non vi nascondo che ci sono serie difficoltà”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *