Soccorre motociclista, lo deruba e perde tutto al videopoker

16/9/2016 – Soccorre un motociclista, lo deruba del bancomat, lo alleggerisce di 1.500 euro e perde tutto al videopoker.

Un giovane di 26 anni, scoperto dai carabinieri di San Polo d’Enza, ha confessato tutto dichiarandosi dipendente dal gioco: “Sono stato io. Sono pentito di quello che ha fatto. Sono dipendente dai videopoker, ho giocato e perso l’intera somma prelevata con i bancomat che poi ho buttato.

Il giovane, che lavora per un’azienda di soccorso stradale, è comunque finito nei guai: i carabinieri di San Polo d’Enza lo hanno denunciato alla Procura reggiana con le accuse di furto e indebito utilizzo di bancomat.

E’ stato il derubato, un 60enne sanpolese, a presentarsi ai carabinieri di San Polo d’Enza segnalando il furto del bancomat e il conseguente “alleggerimento” del conto per 1.500 euro. L’uomo,a  seguito di un incidente stradale occorsogli in motociclo,  era finito in ospedale. Il portafoglio, lasciato nella borsa laterale dello scooter, gli era poi stato restituito da chi aveva effettuato le operazioni di soccorso stradale.

Accortosi  che erano spariti il bancomat e il foglietto con il pn, effettuava immediati controlli bancari riscontrando ben 6 indebiti prelievi dal conto per complessivi 1.500 euro. I carabinieri sono risaliti al ladro esaminando le immagini delle videosorveglianza degli sportelli automatici dove erano avvenuti i prelievi. L’uomo aveva tentato di coprirsi il volto, mna lo ha incastrata una malformazione alla mano utilizzata per digitare il pin.

In  perquisizione  domiciliare i carabinieri hanno sequestrato sequestravano tutti gli indumenti (cappellino, maglia, pantaloni e scarpe)  indossati dall’indagato nel momento dei prelievi. Alla fine in caserma, durante la formalizzazione della denuncia a suo carico, è arrivata la confessione liberatoria del giovane, che ha dichiarato di essere dipendente dal videopoker.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *