Salvabanche Confconsumatori ottiene a tempo record il rimborso dell’80% per due obbligazionisti Carife

28/9/2016 – Arrivano a tempo record i primi rimborsi ai detentori di bond della Cassa di Risparmio di Ferrara, una delle quattro banche fallite e entrate nel recinto del decreto salva banche insieme a Etruria, Cassa Marche, e Carichieti.  La Confconsumatori dell’Emilia Romagna ha comunicato oggi che a seguito del proprio intervento nell’assistenza di due associati obbligazionisti della Cassa di Risparmio di Ferrara, questi hanno  ottenuto la liquidazione dell’80% delle somme perdute.

Secondo Malaguti, Confconsumatori Reggio Emilia

Secondo Malaguti, Confconsumatori Reggio Emilia

“I nostri assistiti – spiega il presidente Secondo Malaguti – si erano visti svalutare le proprie obbligazioni Carife per la somma di 22 mila euro. A seguito della domanda al fondo di solidarietà, depositata a luglio 2016,  hanno ottenuto il rimborso complessivo di 17 mila 600 euro a fronte dei 22 mila perduti. Si tratta del primo successo dopo la crisi di Carife e il varo del  cosiddetto decreto salvabanche”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *