Processo per truffa e falso: prescrizione per l’ex consigliere Pd Olivo, assoluzione piena per l’ingegner Trizzino

16/9/2016 – Prescrizione per il costruttore cutrese Antonio Olivo, ex consigliere comunale del Pd a Reggio Emilia; assoluzione per il figlio Gaetano e proscioglimento pieno perché il fatto non sussiste per l’ingegner Maurizio Trizzino. Questa la sentenza emessa in mattinata dal giudice di Reggio Emilia Dario De Luca  nel processo per la  vicenda del condominio di via Bari 6 a S. Prospero Strinati.

Il giudice si è pronunciato per il non luogo a procedere nei confronti di Antonio Olivo in quanto “l’azione penale non doveva essere esercitata perché i reati erano estinti per prescrizione”; e, come detto, ha mandato assolti con formula piena Gaetano Olivo e Maurizio Trizzino.

Antonio Olivo

Antonio Olivo

Il pm Maria Rita Pantani aveva rilevato la prescrizione per  i reati ascritti di truffa e falso ideologico, tuttavia aveva chiesto la condanna a dieci mesi dei tre imputati per tutti gli altri reati contestati.

Particolarmente soddisfatti i difensori dell’ingegner Trizzino, avvocati Rossella Ognibene e Federico Bertani.

“L’ing. Trizzino era finito coinvolto  nel processo che la Procura aveva incardinato contro Antonio e Gaetano Olivo in qualità di costruttori di un edificio condominiale della città di Reggio Emilia – ha rilevato dopo la sentenza l’avvocato Ognibene – La sentenza di piena e totale assoluzione dell’ing. Trizzino rispetto ai fatti a lui contestati, lo riconosce completamente estraneo ad ogni ipotesi di attività illecita.

La sentenza odierna si è fondata sulle produzioni documentali, e sulle deposizione di vari testimoni, tra i quali 5 funzionari degli uffici tecnici comunali di Reggio Emilia”.

L’assoluzione piena, ottenuta dopo due anni di processo – aggiunge l’avvocato Ognibene – “costituisce la fine di un incubo nel quale uno stipato professionista è stato coinvolto, senza averne alcuna colpa e anzi avendo svolto in modo ineccepibile la sua attività di tecnico in relazione all’edificio condominiale al centro dell’indagine”.

Rossella Ognibene

Rossella Ognibene

Trizzino partirà il 20 settembre insieme ad altri ingegneri reggiani  come volontario alle direttive della Protezione civile per i controlli degli edifici nelle zone del Centro Italia colpite dal terremoto.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *