Banditi in città
Pistola alla tempia: benzinaio rapinato dell’incasso a Villa Gaida

7/9/2016 – L’assalto della criminalità nel reggiano non conosce soste: benzinaio minacciato, malmenato e rapinato.   E’ accaduto ieri sera alle 23 a Villa Gaida, frazione del comune di Reggio al confine con S. Ilario, dove sono intervenuti i carabinieri del nucleo radiomobile per la rapina ai danni di un uomo di 33 anni, che gestisce una stazione di servizio nel territorio di Sant’Ilario d’Enza. Tre malviventi con volto coperto, uno dei quali uno armato di pistola, poco prima si erano avvicinati alla vittima che stava tornando a casa:  sotto la minaccia della pistola, dopo averlo gettato a terra, gli hanno sottratto circa  2 mila euro, vale a dire l’incasso del distributore di benzina chiuso poco prima. Ottenuti soldi i malviventi sono fuggiti. Evidentemente avevano seguito le mosse della loro vittima, e ne conoscevano le abitudini. Quindi l’allarme ai carabinieri reggiani  e le serrate ricerche dei rapinatori in fuga anche in provincia di Parma.

 

Be Sociable, Share!

2 risposte a Banditi in città
Pistola alla tempia: benzinaio rapinato dell’incasso a Villa Gaida

  1. Fausto Poli Rispondi

    07/09/2016 alle 13:57

    Villa Gaida, zona popolata di trans, puttane e mogli che arrotondano. Zona controllata dai Talarico. Dove di fronte e’ 10 anni che debbono finire un piccolo centro commerciale. Tutti tacciono, e la andrangheta dilaga.

  2. Fausto Poli Rispondi

    07/09/2016 alle 13:58

    luca Vecchi roppo impegnato a imparare il dritto al ct Reggio. Che sindaco abbiamo ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *